Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 18:43
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Esteri

Carri armati britannici nel tunnel della Manica per simulare spiegamento in est Europa

Immagine di copertina

L'esercitazione voluta dal ministero della Difesa britannico si è svolta nella notte di martedì 17 gennaio 2017

L’esercito britannico ha trasportato cinque carri armati per via ferroviaria attraverso il tunnel della Manica in una esercitazione notturna martedì 17 gennaio 2017.

Secondo quanto riportano diversi media britannici, le operazioni erano volte a testare la capacità delle forze armate di spostare mezzi attraverso il tunnel nel caso di un’eventuale invasione dell’Europa dell’est.

Giovedì 12 gennaio gli Stati Uniti hanno cominciato a trasferire in Polonia 3.000 soldati, 80 carri armati e centinaia di veicoli corazzati. Si tratta del più importante movimento di truppe americane in Europa dalla fine della guerra fredda.

Nel corso dell’anno, il Regno Unito stazionerà in Estonia 500 soldati.

Il Cremlino interpreta queste mobilitazioni come segnali di “minaccia”. L’operazione Nato Atlantic resolve è intesa ad arginare la presunta aggressività russa nell’Europa orientale.

Il ministero della Difesa britannico ha dichiarato a Sky News che l’esercitazione aveva l’obiettivo di verificare “la fattibilità dell’uso del canale della Manica per trasportare veicoli ed equipaggiamento sul continente europeo”, senza aggiungere ulteriori dettagli.

**Non restare fuori dal mondo. Iscriviti qui alla newsletter di TPI e ricevi ogni sera i fatti essenziali della giornata.**

Ti potrebbe interessare
Esteri / Julian Assange, conclusa l’udienza finale: i giudici rinviano il verdetto sull’appello contro la procedura di estradizione
Esteri / Ilaria Salis incontra il deputato Ciani nel carcere di Budapest: “Condizioni migliori dopo il clamore in Italia”
Esteri / “Navalny ucciso con un colpo al cuore”: l’ipotesi del Times
Ti potrebbe interessare
Esteri / Julian Assange, conclusa l’udienza finale: i giudici rinviano il verdetto sull’appello contro la procedura di estradizione
Esteri / Ilaria Salis incontra il deputato Ciani nel carcere di Budapest: “Condizioni migliori dopo il clamore in Italia”
Esteri / “Navalny ucciso con un colpo al cuore”: l’ipotesi del Times
Esteri / Gaza, il principe William: “Troppi morti, basta guerra”
Esteri / Usa all'Aia: "L'attacco del 7 ottobre dimostra esigenze di sicurezza di Israele". Knesset vota contro creazione "unilaterale" Stato palestinese
Esteri / La Russia bandisce Radio Free Europe/Radio Liberty: è una “organizzazione indesiderabile”
Esteri / Bielorussia, morto in carcere oppositore di Lukashenko
Esteri / Russia, confermati gli arresti per il giornalista del Wsj Evan Gershkovich: resterà in carcere fino al 30 marzo
Esteri / Putin regala un’auto di lusso a Kim Jong-Un in segno di “amicizia”
Esteri / Julian Assange, udienza decisiva: l'ultimo appello contro l'estradizione negli Usa