Covid ultime 24h
casi +19.644
deceduti +151
tamponi +177.669
terapie intensive +79

Tutto quello che c’è da sapere sulla nuova letale droga sempre più diffusa negli Stati Uniti

Che cosa è, da dove viene e perché è più letale di qualsiasi altra droga sintetica e come le autorità americane stanno cercando di contrastare una vera e propria epidemia

Di TPI
Pubblicato il 14 Set. 2016 alle 16:56 Aggiornato il 12 Set. 2019 alle 02:41
0
Immagine di copertina

È sufficiente ingerire pochi granuli delle stesse dimensioni dei cristalli di sale da tavola per riportare danni letali al proprio fisico. A provocare questo effetto devastante è una nuova droga, conosciuta con il nome di carfentanil.

Si tratta di un oppiaceo sintetico utilizzato principalmente per uso veterinario sugli animali, in particolare per sedare gli elefanti. Ma negli ultimi mesi, l’impiego illecito di questa droga sintetica cento volte più potente del fentanyl – un oppioide analgesico – ha trovato terreno fertile anche sugli esseri umani.

Dalla metà di agosto, circa 300 persone in almeno quattro stati americani sono state vittime di questa nuova droga, ma non sono mancati casi di overdose da fentanyl (meno potente). 

Una delle aree maggiormente colpite dal dilagare della nuova droga è Hamilton County, nello stato dell’Ohio. Qui, in un solo giorno sono stati registrati 48 casi di overdose da eroina e due decessi.

Dal 15 agosto al 4 settembre, la Drug Enforcement Admnistration ha registrato 208 casi di overdose e i funzionari locali hanno reso noto di almeno otto morti nella zona di Cincinnati, vittime dell’abuso del nuovo farmaco in circolazione. “Gli ultimi dieci giorni sono stati senza precedenti”, ha raccontato un commissario di polizia della contea di Hamilton. 

Un’altra area dove negli ultimi mesi si sono registrati numerosi decessi per overdose è la contea di Cuyahoga, nella città di Cleveland. Qui si sono registrati 52 decessi per overdose nel solo mese di agosto, con almeno due morti legati all’uso di carfentanil. Le altre erano tutte vittime dell’eroina e del fentanyl. Un numero mai registrato nella zona, hanno sottolineato le autorità locali. 

Ma la situazione sembra destinata ad aggravarsi ogni giorno di più. Nella città di Akron, le autorità hanno segnalato più di 100 casi di overdose nel solo 2016, di cui 24 in una sola giornata. Lo stesso sta accadendo negli stati dell’Indiana, del West Virginia e del Kentucky che hanno fatto registrare picchi di abusi da droghe elevatissimi e concentrati in un solo mese. 

L’aumento vertiginoso del numero di decessi o di casi di overdose ha denotato la preoccupazione delle autorità stesse. È ancora viva nella memoria collettiva l’immagine diffusa venerdì scorso dalla polizia dell’East Liverpool, in Ohio, che ritraeva una coppia in overdose accasciati sui sedili della loro auto, mentre un bambino di 4 anni era seduto nella parte posteriore del veicolo. 

L’epidemia che sta investendo principalmente il Midwest e la regione degli Appalachi ha sollevato una serie di legittimi interrogativi sull’uso indiscriminato di questa nuova droga sintetica. 

(Qui sotto la foto sconvolgente pubblicata dalla polizia dell’Ohio)

Che cosa è la carfentanil?

Si tratta di un oppiaceo sintetico incredibilmente potente che viene usato generalmente come sedattivo per animali, come gli elefanti. Fa parte della stessa categoria di farmaci oppioidi come il fentanyl o l’ossicodone, quest’ultimo con una potenza simile alla morfina. Ma mescolati all’eroina come nei casi registrati in Ohio, West Virginia, Indiana, Kentucky e Flordia, risulta più letale e potenzialmente con un livello più alto di mortalità rispetto alle altre. 

Quanto è potente?

Secondo l’agenzia federale antidroga statunitense che fa capo al dipartimento di Giustizia degli Stati Uniti (Dea), la carfentanil è cento volte più micidiale del fentanyl, il quale a sua volta è 30-50 più letale dell’eroina. La portavoce della Dea, Russ Baer, ha sottolineato che sono necessari pochi granuli ingeriti per uccidere qualcuno. 

Gli ufficiali di polizia e i funzionari sanitari hanno dovuto adottare delle precauzioni per proteggersi dall’ingestione accidentale della sostanza, quando soccorrono persone in overdose. 

La carfentanil, inoltre, può essere prodotta a buon mercato in un laboratorio e tagliandolo alla stregua dell’eroina, rendendola così più potente. 

Quanto si sta diffondendo?

Secondo le autorità americane, l’epicentro e il focolaio di questa nuova droga sembra essere Hamilton County, nella città di Cincinnati, in Ohio. Qui recentemente sono stati registrati 200 casi di overdose concentrati in una sola settimana, nel mese di agosto. 

Nella contea di Jennings, in Indiana, più di una dozzina di persone sono state sottoposte a cure mediche e trattamenti, dopo essere stati colpiti da overdose da eroina. Complessivamente, l’agenzia federale antidroga ha reso noto che ci sono stati 300 casi di overdose da fentanyl nelle ultime settimane in quattro stati americani: Ohio, West Virginia, Kentucky e Indiana.

Da dove arriva questa nuova droga?

Con ogni probabilità la nuova droga arriva dalla Cina attraversando il SudAmerica o il Messico. Secondo le autorità della contea di Hamilton, la carfentanil viene fabbricata in Cina, ordinata online e spedita ai trafficanti di droga in Messico o in Sud America. Ma potrebbe essere prodotta anche nei laboratori messicani. 

“Questa droga viene prodotta clandestinamente, in laboratori segreti”, ha aggiunto la portavoce della Dea. 

Le ragioni sociali dietro questa impennata

Le zone più colpite sono quelle economicamente più depresse nell’ultimo decennio. Nel corso degli ultimi anni, i cosiddetti “mulini pillola” ovvero medici che offrivano falsamente delle prescrizioni di farmaci ai pazienti in cambio di tangenti, sono scomparsi gradualmente. 

Ma la dipendenza è rimasta, spingendo le persone a rivolgersi al mercato nero per ottenere l’eroina o pillole per alleviare il dolore e placare l’astinenza, come l’ossicodone e l’oxycontin. Nell’ultimo anno, i funzionari sanitari hanno registrato un significativo passaggio da farmaci biologici a un uso sempre più smodato di farmaci sintetici, come il fentanyl, che hanno effetti più potenti. 

La carfentanil si è diffusa per le strade degli stati americani solo negli ultimi mesi. I funzionari della Dea hanno precisato di aver notato anche un aumento sensibile della produzione di eroina dal Messico e dai paesi del Sud America, come la Colombia. 

Come intervengono le autorità locali per contrastare l’epidemia?

Nella contea di Hamilton, la più colpita dal fenomeno, gli agenti di polizia hanno raddoppiato le dosi di naxolone, un farmaco che inverte gli effetti di un sovradosaggio da oppiodi. 

Ma ogni misura preventiva adottata per contrastare questa vera e propria epidemia non è adeguata a risolvere il problema: “Il fenomeno sta prendendo sempre più piede e coinvolgendo un numero sempre maggiore di persone, e non abbiamo mai visto nulla di simile”. 

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.