Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 12:39
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Esteri

Insegna al cane il saluto nazista: condannato per crimini d’odio | VIDEO

Immagine di copertina
Il video pubblicato su YouTube del cane addestrato a eseguire il saluto nazista

Mark Meechan aveva insegnato al cane della fidanzata ad alzare la zampa alle parole "Gas agli ebrei" e "Sieg heil" e aveva condiviso su YouTube il video

In Gran Bretagna, un uomo è stato condannato per crimini d’odio e multato per aver diffuso un video in cui insegnava al suo cane come fare il saluto nazista. La multa è di 913 euro.

Mark Meechan aveva insegnato al cane della fidanzata ad alzare la zampa alle parole “Gas agli ebrei” e “Sieg heil” (la frase che anticipava il saluto nazista nei raduni).

Ad aprile del 2016 l’uomo aveva diffuso su YouTube un video in cui il cane eseguiva il saluto dietro suo comando.

Qui il video:

L’uomo è stato condannato per aver caricato del materiale “gravemente offensivo” e di “natura antisemita e razzista”, violando la Legge delle comunicazioni britannica e con l’aggravante del pregiudizio religioso.

Mark Meechan si è difeso affermando che il video era uno scherzo per infastidire i suoi genitori e per generare un dibattito sulla libertà di espressione.

Fuori dalla corte, ha dichiarato che la sua condanna crea un precedente pericoloso.

“Il fulcro del tuo video consiste nel ripetere la frase ‘Gas agli ebrei’ più volte come comando per un cane, che reagiva”, ha dichiarato lo sceriffo Derek O’Carroll durante la sentenza.

“Hai usato il comando ‘Sieg heil’, hai addestrato il cane ad alzare la zampa in risposta e il video mostra anche un raduno di Norimberga e immagini di Hitler con una musica in sottofondo”, ha continuato O’Carroll.

“Sulla base delle prove a disposizione, incluse le tue dichiarazioni, applicando la legge dl Parlamento interpretata dalle corti di questo paese, ritengo che il video che hai postato, usando un network di comunicazione pubblica, sia gravemente offensivo e che contenga materiale pericoloso, antisemita e razzista”.

Fermo restando che la libertà di espressione è molto importante, “in tutte le democrazie moderne la legge deve necessariamente imporrei dei limiti a questo diritto”, ha concluso Derek O’Carroll.

Ti potrebbe interessare
Esteri / L’ex presidente ucraino Poroshenko a TPI: “L’Ue non ci basta, ora vogliamo la Nato. Putin? È un criminale”
Esteri / Covid, Kim Jong-un: “Il virus è stato mandato dalla Corea del Sud con i palloncini”
Esteri / Covid trasmesso da gatto all’uomo: il primo caso documentato
Ti potrebbe interessare
Esteri / L’ex presidente ucraino Poroshenko a TPI: “L’Ue non ci basta, ora vogliamo la Nato. Putin? È un criminale”
Esteri / Covid, Kim Jong-un: “Il virus è stato mandato dalla Corea del Sud con i palloncini”
Esteri / Covid trasmesso da gatto all’uomo: il primo caso documentato
Esteri / Guerra in Ucraina, missili su palazzo a Odessa: salgono a 19 le vittime. Lavrov: "Nato sempre alla ricerca di un nemico esterno"
Esteri / Nato, nuova gaffe di Biden: il presidente Usa confonde la Svezia con la Svizzera
Esteri / “Per noi è come una violenza sessuale”: a TPI parlano le donne americane a cui è stato tolto il diritto all’aborto
Esteri / Empowerment e agricoltura sostenibile: così le donne rivendicano i propri diritti nella Striscia di Gaza
Esteri / Putin: “Truppe Nato in Finlandia e Svezia? Risponderemo”
Esteri / Guerra in Ucraina, la Russia annuncia il ritiro dall'Isola dei Serpenti. Biden: sosterremo Kiev fino alla fine
Esteri / Viaggio a Suwałki: “Il posto più pericoloso del mondo”. Il reportage di TPI