Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 17:55
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Esteri

La campagna di Zara a favore delle curve che ha indignato la rete

Immagine di copertina

Doveva essere un'immagine per celebrare le curve nel corpo della donna e la bellezza naturale, ma le modelle che vi hanno partecipato erano visibilmente troppo magre

A novembre del 2016, il colosso Zara aveva causato scalpore a causa di una grave irregolarità che riguardava la produzione dei suoi capi. Una ragazza aveva trovato un topo morto nelle cucitore di un capo. La nota marca spagnola è tornata a far parlare di sé, questa volta per una campagna che avrebbe dovuto celebrare la curve nel corpo della donna e la bellezza naturale, ma che non sembra aver avuto l’effetto desiderato. 

— Questa notizia puoi leggerla direttamente sul tuo Messenger di Facebook. Ecco come 

“Ama le tue curve” (Love your curves) è il nome della discussa campagna, che mostra due modelle visibilmente troppo magre per rappresentare il messaggio che la marca ha voluto trasmettere ai clienti. La prima a dare l’allarme sui social è stata la giornalista irlandese Muireann O’Connell, con un tweet che recita: “Spero che tu mi stia prendendo in giro, Zara”. Il messaggio ha ricevuto quasi 24mila mi piace e oltre 12mila condivisioni su Twitter. 

Le immagini sono state distribuite su cartelloni pubblicitari in strada. L’azienda ha dichiarato di non aver ideato la campagna al fine di promuovere le curve nella donna, ma di voler semplicemente pubblicizzare un nuovo prototipo di jeans che risalta la figura femminile. 

(Di seguito il tweet pubblicato dalla giornalista irlandese Muirreann O’Connell) 


— Non restare fuori dal mondo. Iscriviti qui alla newsletter di TPI e ricevi ogni sera i fatti essenziali della giornata 

Ti potrebbe interessare
Esteri / Ucraina: gli Usa annunciano la più grande serie di sanzioni contro la Russia dall’inizio della guerra
Esteri / Germania: via libera dal Bundestag alla liberalizzazione della cannabis
Esteri / È nata un’app di incontri riservata a persone molto benestanti: come funziona “Score”
Ti potrebbe interessare
Esteri / Ucraina: gli Usa annunciano la più grande serie di sanzioni contro la Russia dall’inizio della guerra
Esteri / Germania: via libera dal Bundestag alla liberalizzazione della cannabis
Esteri / È nata un’app di incontri riservata a persone molto benestanti: come funziona “Score”
Esteri / Guerra in Ucraina, Zelensky: “Lanceremo una nuova controffensiva”
Esteri / Spagna, incendio brucia un mega-condominio a Valencia: 4 morti, 14 feriti e 14 dispersi
Esteri / Israele, Netanyahu presenta il suo “Piano per il dopo Hamas” a Gaza. Ecco cosa prevede
Esteri / Israele chiede all'Onu di intervenire contro Hezbollah, "o lo faremo noi". Germania: vittime palestinesi denunciano il cancelliere Scholz per "complicità in genocidio"
Esteri / I Paesi Baltici annunciano un’area di difesa comune, Grigore-Kalev Stoicescu a TPI: “Siamo pronti a difenderci dalla Russia”
Esteri / Due anni di guerra e un’America sempre più lontana: l’Europa è al bivio
Esteri / Biden: “Putin è un figlio di put**na e Trump è di una razza diversa”. Il Cremlino: “Modi da cowboy”