Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 21:06
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Esteri

La California vieta l’ingresso a scuola prima delle 8.30. Gli studenti devono dormire di più

Immagine di copertina

Per il governatore Gavin Newsom bambini e adolescenti hanno bisogno di riposare più a lungo di quanto lo Stato americano fino ad ora ha concesso

In California è vietato entrare a scuola prima delle 8.30: i bambini devono dormire

Il governatore della California, Gavin Newsom, ha firmato una legge che prevede l’entrata a scuola non prima delle 8.30, con l’intento di permettere a bambini e adolescenti di dormire più a lungo.

La misura impone alle scuole di far suonare la campanella alle 8.30, ritardando così di mezz’ora il normale orario d’ingresso. Ma gli alunni devono aspettare per gioire e godere della nuova legge, perché il governatore ha concesso alle scuole un arco di tempo abbastanza lungo per mettersi in regola: la scadenza per rivedere i propri orari d’ingresso è il primo luglio 2022.

La normativa accoglie la protesta dei genitori californiani, i quali da anni sostengono che i figli dovrebbero poter dormire più a lungo la mattina per preservare la propria salute e aumentare il profitto scolastico. Lo sostiene anche l’associazione dei pediatri americani, la American Academy of Pediatrics, che dal 2014 promuove la riforma e sostiene che dormire troppo poco mette a rischio la salute fisica e mentale degli adolescenti, così come il loro rendimento.

Alla base dello studio risiede anche il fatto che, durante la pubertà, gli adolescenti hanno difficoltà ad addormentarsi prima delle 23 e per questo per dormire almeno otto ore e mezza – il tempo necessario per riposare al meglio – devono potersi svegliare dopo le 7 di mattina.

L’ingresso a scuola alle otto di mattina è stato introdotto in California tra gli anni ’70 e ’80, quando cioè le madri hanno iniziato a entrare nel mondo del lavoro e ad aver bisogno di accompagnare i figli a scuola prima dell’orario di ufficio.

Per questo motivo, la riforma trova diversi detrattori, soprattutto all’interno dell’Associazione insegnanti della California, i quali sostengono che i genitori continueranno ad accompagnare i bambini alla stessa ora di adesso, prima delle 8, con la differenza che nessuno potrà supervisionarli.

“Lo sappiamo per esperienza. E non ci sono abbastanza soldi per finanziare programmi di pre-scuola che assicurino agli studenti di stare al sicuro”, sostengono i membri dell’associazione.

Dormire dopo il suono della sveglia è un segno di intelligenza
Ti potrebbe interessare
Esteri / Arrestato a Londra l’oligarca russo Mikhail Fridman: è accusato di riciclaggio e cospirazione
Esteri / Ucraina, la Russia bombarda e distrugge il centro oncologico di Kherson: “Colpiti anche edifici residenziali”
Esteri / Iran, demolita la casa di Elnaz Rekabi: gareggiò senza velo ai mondiali di arrampicata
Ti potrebbe interessare
Esteri / Arrestato a Londra l’oligarca russo Mikhail Fridman: è accusato di riciclaggio e cospirazione
Esteri / Ucraina, la Russia bombarda e distrugge il centro oncologico di Kherson: “Colpiti anche edifici residenziali”
Esteri / Iran, demolita la casa di Elnaz Rekabi: gareggiò senza velo ai mondiali di arrampicata
Esteri / Prende a calci un paramilitare durante le proteste in Iran: condannata a morte allenatrice di pallavolo
Esteri / Bimbo di un anno divorato vivo da un coccodrillo sotto gli occhi del padre
Esteri / Francia, scoppia un incendio in casa: muoiono mamma e figlia di 2 anni, grave il papà
Esteri / Frank Vallelonga Jr. trovato morto nel Bronx: addio all’attore di Green Book
Esteri / Istanbul, rilasciata l’italiana Procopio
Esteri / “Pacchi insanguinati” inviati alle ambasciate ucraine in Europa. Anche in Italia
Esteri / Usa, bimbo di 10 anni uccide la madre con una pistola: non gli aveva comprato un giocattolo