Banner donazione
Ultimo aggiornamento ore 22:00
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Esteri

Il calcolatore per capire se beviamo troppo

Immagine di copertina

La Bbc ha creato sul suo sito un test che confronta il consumo di alcol di un individuo con la media del proprio paese, utilizzando i dati Oms

Ultimamente avete la sensazione di aver alzato un po’ troppo il gomito? Vi capita spesso di chiedervi se il vostro consumo medio di alcol sia accettabile o se ci siano rischi per la vostra salute?

La Bbc, riprendendo dati raccolti dall’Organizzazione Mondiale della Sanità (Oms), ha realizzato un test molto semplice, offrendo la possibilità di fare un confronto tra le proprie abitudini alcoliche e quelle dei propri connazionali.

Grazie al Booze Calculator, comparso sul sito dell’emittente nazionale britannica, è possibile inserire il numero di bevande alcoliche consumate nell’ultima settimana, suddividendole in birre, bicchieri di vino e liquori, e dopo aver scelto la propria nazionalità, si può confrontare il proprio dato con quello medio dell’intera nazione.

Il risultato è paragonato anche con il consumo medio pro capite degli altri stati. Si può scoprire di essere più simili a un bielorusso (nazione che beve di più al mondo) o a un abitante del Kuwait (paese col consumo più basso), in quanto ad abitudini alcoliche. 

I dati sono ripresi da indagini dell’Oms, che considera la gradazione media alcolica di una birra al 5 per cento. Per il vino il dato medio è del 12 per cento e per i distillati il 40 per cento.

È possibile effettuare il test su questa pagina.

(L’articolo prosegue dopo l’immagine).

Per avere un’idea di quanto il consumo di alcol possa essere dannoso, il Dipartimento britannico per la salute raccomanda agli uomini di non bere più di tre/quattro unità alcoliche al giorno, mentre per le donne la soglia è tra le due e le tre unità.

L’unità alcolica è un metodo utilizzato dagli scienziati per stabilire un sistema di equivalenze tra le bevande di diversa gradazione, che prende in considerazione come unità di misura un quantitativo di alcol puro pari a 12 grammi. Secondo questa misurazione, uno shot di liquore distillato corrisponde a una unità, un bicchiere di vino a 2,1 unità, un bicchiere grande di vino (250ml) a 3 unità, una pinta di birra di gradazione 5 per cento a 2,8 unità, e una pinta di sidro (8 per cento) a ​​4,5 unità.

L’Oms definisce eccessivo un consumo di più di 7,5 unità in una sola occasione, che può avere conseguenze negative sul fisico anche se mediamente i livelli dovessero essere molto più bassi.

Di seguito la mappa sul consumo medio annuale in litri d’alcol puro e quella sulla bevanda alcolica più consumata nei singoli paesi.

Ti potrebbe interessare
Esteri / Conflitto tra Israele e Hamas: "I bambini di Gaza pagano il prezzo più alto: 9 morti e 43 feriti"
Esteri / La campagna del governo cinese per impedire alle donne musulmane dello Xinjiang di avere figli
Esteri / Per la prima volta una donna alla guida del Washington Post: la nuova direttrice è Sally Bazbee
Ti potrebbe interessare
Esteri / Conflitto tra Israele e Hamas: "I bambini di Gaza pagano il prezzo più alto: 9 morti e 43 feriti"
Esteri / La campagna del governo cinese per impedire alle donne musulmane dello Xinjiang di avere figli
Esteri / Per la prima volta una donna alla guida del Washington Post: la nuova direttrice è Sally Bazbee
Esteri / Cipro, peschereccio italiano speronato da barche turche
Esteri / L’Lsd sarà legale negli Usa: “Può curare malattie mentali gravi”
Esteri / India, dal fiume Gange riaffiorano cadaveri: “Sono vittime del Covid”
Esteri / Spari e studenti in fuga dalle finestre: il video della strage nella scuola di Kazan
Esteri / Sparatoria in una scuola in Russia: almeno otto vittime
Esteri / In Colombia la polizia sta massacrando le popolazioni indigene che protestano contro il governo
Esteri / Gaza brucia ancora, pioggia di bombe nella notte: “Muoiono anche i bambini”