Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Ultimo aggiornamento ore 19:11
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Esteri

Bombardamenti intensi su Aleppo

Immagine di copertina

La seconda città della Siria è ancora il centro dei combattimenti tra le forze del regime e i suoi alleati e i gruppi ribelli

Raid aerei hanno colpito l’unica strada che conduce alle aree di Aleppo in mano ai ribelli domenica 22 maggio 2016, mettendo a rischio l’accesso a una zona in cui vivono circa 300mila persone. Si tratta dei bombardamenti più intensi da febbraio.

Secondo quanto riferito da un ufficiale dei ribelli e dall’Osservatorio siriano per i diritti umani, l’attacco è stato compiuto da aerei da guerra russi sulla via del Castello, che era ancora aperta anche se molto pericolosa da percorrere.

“Dall’una del mattino fino alle dieci, i jet russi hanno attaccato sul fronte Handarat-Castello”, ha riferito Zakaria Mahefji, un ufficiale del gruppo ribelle Fastaqim. “Un gruppo di combattenti di stanza nella zona è rimasto ucciso”.

Né la difesa siriana, né quella russa hanno rilasciato un commento per smentire o confermare la notizia.

In una dichiarazione rilasciata sabato 21 maggio, il ministero della Difesa russo ha detto che i miliziani del Fronte al-Nusra, l’affiliato siriano di al-Qaeda che non è incluso nell’accordo sul cessate il fuoco, hanno lanciato dei missili nelle zone limitrofe.

Tuttavia, l’Esercito siriano libero (Fsa) sostiene che la presenza di al-Nusra ad Aleppo è molto limitata se non nulla.

La tregua sponsorizzata dagli Stati Uniti e dalla Russia in febbraio si è disfatta anche a causa dei combattimenti nella città di Aleppo e nelle aree circostanti. 

Il regime siriano ha ripetutamente tentato, senza successo, di isolare le zone est della città che sono sotto il controllo dei ribelli.

Ti potrebbe interessare
Esteri / Dalla Polonia al Brasile: le notizie dal mondo di questa settimana
Esteri / Regno Unito, la regina Elisabetta II ha trascorso la notte in ospedale: è la prima volta in 8 anni
Esteri / Ecco come Amazon trucca i risultati di ricerca per favorire i propri brand e schiacciare le piccole imprese
Ti potrebbe interessare
Esteri / Dalla Polonia al Brasile: le notizie dal mondo di questa settimana
Esteri / Regno Unito, la regina Elisabetta II ha trascorso la notte in ospedale: è la prima volta in 8 anni
Esteri / Ecco come Amazon trucca i risultati di ricerca per favorire i propri brand e schiacciare le piccole imprese
Esteri / Il business militare di Amazon con Israele rischia di reprimere i palestinesi: vi sveliamo come
Esteri / “Una persona è vecchia quando si sente tale”: la regina Elisabetta rifiuta il premio “Anziani dell’anno”
Esteri / Facebook cambierà nome: presto l’annuncio ufficiale
Esteri / Le femministe fanno causa a Miss France: “Spettacolo sessista e discriminatorio”
Esteri / Regno Unito, torna a fare paura il Covid: oltre 200 morti al giorno e 43mila casi. Sotto osservazione nuova mutazione
Esteri / Caso Polonia, Von der Leyen: “Sentenza della corte polacca è sfida all’Ue”. Morawiecki: “No a ricatti”
Esteri / Morto Colin Powell, primo afroamericano a ricoprire il ruolo di segretario di Stato Usa