Banner donazione
Ultimo aggiornamento ore 18:04
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Esteri

Il bodyguard e l’assistente di Marine Le Pen sono in stato di fermo

Immagine di copertina

Thierry Legier e Catherine Griset sono indagati insieme alla leader del Front National per presunti impieghi fittizi al parlamento europeo

Il bodyguard e l’assistente parlamentare della leader del partito francese Front National, Marine Le Pen, sono formalmente “in stato di fermo”.

Lo riporta l’emittente radiofonica francese RTL, dopo che Thierry Legier e Catherine Griset sono stati interrogati la mattina del 22 febbraio dagli inquirenti francesi nel quadro delle indagini sugli impieghi fittizi all’Europarlamento della leader del Front National.

L’interrogatorio è stato fissato dall’anticorruzione francese dopo la perquisizione nella sede del Front National, a Nanterre, Parigi, avvenuta il 20 febbraio.

La candidata del partito di estrema destra alle prossime elezioni presidenziali francese, che guida i sondaggi in vista del primo turno elettorale del 23 aprile, si è rivolta questa mattina ai giornalisti, denunciando un “complotto politico” ai suoi danni.

Le Pen è accusata di aver infranto le regole del parlamento europeo per aver assunto i due assistenti, Légier e Griset, per svolgere lavori non parlamentari pur essendo pagati dall’istituzione dell’Ue. I due avrebbero infatti lavorato esclusivamente per il Front National. In ambito europeo l’indagine è condotta dall’Ufficio antifrode Ue (Olaf).

— LEGGI ANCHE: Marie Le Pen dovrà restituire 339mila euro al Parlamento europeo

**Non restare fuori dal mondo. Iscriviti qui alla newsletter di TPI e ricevi ogni sera i fatti essenziali della giornata.**

Ti potrebbe interessare
Esteri / “È un terrorista”: Tokyo, atleta iraniano accusato dopo l’oro nella pistola
Esteri / Donna di 60 anni ruba diamanti per 5 milioni di euro con un gioco di prestigio
Esteri / Donna israeliana dona un rene a un bambino di Gaza: “Ma la politica non c’entra”
Ti potrebbe interessare
Esteri / “È un terrorista”: Tokyo, atleta iraniano accusato dopo l’oro nella pistola
Esteri / Donna di 60 anni ruba diamanti per 5 milioni di euro con un gioco di prestigio
Esteri / Donna israeliana dona un rene a un bambino di Gaza: “Ma la politica non c’entra”
Esteri / Teologo musulmano critica i completi delle pallavoliste turche: “Siete sultani della fede, non dello sport”
Esteri / Variante Delta, Fauci: “Vaccinati o no, la contagiosità dei positivi è identica”
Esteri / Obbligo di vaccino per i dipendenti Google e Facebook
Esteri / A che punto è la crisi politica in Tunisia: Said licenzia 20 alti funzionari di governo
Economia / Effetto Covid, per tornare in ufficio i lavoratori londinesi chiedono un aumento di stipendio
Esteri / In Germania è iniziata ufficialmente la quarta ondata di Covid
Esteri / Influencer di giorno, narcotrafficante di notte: arrestata la 19enne "Miss Cracolandia"