Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 18:18
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Esteri

Il video con cui la birra messicana Corona risponde al muro di Donald Trump

Immagine di copertina

In uno spot la famosa marca di birra ricorda al nuovo presidente Usa che l'America è una terra di oltre mille miliardi di persone e che è sempre stata "grande"

Durante la campagna elettorale e anche nel suo discorso d’insediamento, il nuovo presidente degli Stati Uniti Donald Trump ha promesso più volte che renderà l’America “di nuovo grande”.

Nei primi giorni di presidenza, inoltre, Trump ha avviato l’iter per completare il muro al confine col Messico, che nelle sue intenzioni dovrebbe essere finanziato dal paese centramericano e dovrebbe servire a tenere lontani gli immigrati irregolari.

Il Messico, tramite il suo presidente Enrique Pena Nieto, ha già fatto sapere che non intende finanziare la costruzione della barriera e ha annullato l’incontro previsto con Trump per il 31 gennaio 2017.

Ma la propaganda e la decisione di Trump non è piaciuta neanche a una famosa azienda messicana. Si tratta del Grupo Modelo, la holding che possiede il marchio di birra Corona (uno dei 5 più venduti al mondo).

In uno spot pubblicato di recente, la marca di birra messicana risponde ai piani nazionalisti e protezionisti del repubblicano difendendo l’unità dell’America e schierandosi contro la costruzione di muri.

Il riferimento diretto a Trump emerge già dall’apertura della pubblicità, che si apre con la domanda: “Rendere l’America di nuovo grande?”. Mentre una voce richiama i valori dell’America come unico continente nel video scorrono le immagini della bellezza dei territori americani, dal Canada all’Argentina.

In una sola settimana lo spot ha avuto milioni di visualizzazioni su Youtube.

Ecco il testo dello spot tradotto in italiano:

“L’America è la terra delle opportunità, la terra con più di mille milioni di abitanti. America selvaggia, America multiculturale, America unita. Basta usare il nostro nome per generare divisioni! Siamo la terra del mix culturale, siamo orgogliosi dei nostri colori, siamo il continente che tocca i due poli, siamo l’ombelico del mondo e anche i suoi polmoni.

Abbiamo mani che resistono agli sforzi e piedi che fanno del calcio il ballo più bello di tutti. Siamo un continente che ruggisce, siamo il più grande contenitore di coppe, siamo sangue caldo con gusti piccanti.

Siamo poesia, arte e musica, siamo i migliori inni cantati, siamo rivoluzione costante, celebrazione innegabile, siamo passione, siamo tutti, siamo 35 Stati uniti. E oggi ci vestiamo con un un solo stemma. Siamo tutti americani ed è per questo che l’America è sempre stata grande”.

Qui sotto il video realizzato dalla birra messicana Corona:

— Leggi anche: MELANIA TRUMP IN COPERTINA SUL NUOVO VANITY FAIR MEXICO

**Non restare fuori dal mondo. Iscriviti qui alla newsletter di TPI e ricevi ogni sera i fatti essenziali della giornata.**

Ti potrebbe interessare
Esteri / Stati Uniti, Trump: “Il mio processo è un attacco all’America”
Esteri / Iran a Onu invoca il diritto all’autodifesa. Macron: “Risposta sproporzionata. Isolare Teheran e aumentare le sanzioni”. Media: "Israele risponderà all’Iran, ma senza scatenare una guerra regionale"
Esteri / Attacco dell'Iran a Israele: ecco cosa è successo sui cieli del Medio Oriente
Ti potrebbe interessare
Esteri / Stati Uniti, Trump: “Il mio processo è un attacco all’America”
Esteri / Iran a Onu invoca il diritto all’autodifesa. Macron: “Risposta sproporzionata. Isolare Teheran e aumentare le sanzioni”. Media: "Israele risponderà all’Iran, ma senza scatenare una guerra regionale"
Esteri / Attacco dell'Iran a Israele: ecco cosa è successo sui cieli del Medio Oriente
Esteri / A Gaza oltre 33.700 morti dal 7 ottobre. Idf colpiscono Hezbollah in Libano. L'Iran: "Non esiteremo a difendere ancora i nostri interessi". La Casa bianca: "Non vogliamo una guerra". L'appello del Papa: "Basta violenza!". Il G7 convocato da Meloni: "Evitare un'ulteriore escalation nella regione". Israele non ha ancora deciso se e quando rispondere all'attacco di Teheran
Esteri / Iran: Pasdaran abbordano una nave "collegata a Israele" | VIDEO
Esteri / L’ex ambasciatore Usa era una spia a servizio di Cuba: “Condannato a 15 anni di carcere”
Esteri / Australia, accoltella i passanti a Sydney: 6 morti. La polizia: "Non è terrorismo"
Esteri / Usa: Biden interrompe il suo viaggio in Delaware e torna a Washington. Israele chiude le scuole
Esteri / Hong Kong: il portoghese Joseph John è il primo europeo incarcerato ai sensi della legge sulla sicurezza nazionale cinese
Esteri / Anche l’Inghilterra limita la prescrizione ai minori dei farmaci sospensivi della pubertà