Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 19:59
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Esteri

Bambino di 7 anni vittima di bullismo: “Voglio unirmi a Dio. Voglio morire”

Immagine di copertina

La madre ha sporto denuncia per molestie dopo la confessione scioccante del figlio. Coinvolto anche il fratellino

Ennesimo episodio di bullismo. Questa volta in Francia, dove un bambino di sette anni scoppia in lacrime davanti a un telefono che lo sta riprendendo: Lucas (nome inventato) parla delle botte che lui e il suo fratellino avrebbero ricevuto a scuola da un ragazzino, un ipotetico Julien. Lucas, esasperato, afferma: “Ho detto a mia madre che voglio unirmi a Dio. Voglio morire”.

Bullismo a scuola: cos’è successo

Secondo Le Parisien, i tre bambini sono iscritti alla stessa scuola nell’Aisne, nella regione Alta Francia, e i fatti proseguono da diversi mesi. Una denuncia per molestie è stata presentata dalla madre di Lucas ai carabinieri nell’ottobre 2018. La madre del piccolo, però, si è rifiutata di parlare in pubblico mentre la famiglia di Julien non ha risposto alle domande della stampa.

Le azioni dopo l’episodio di bullismo

La scuola in questione non vuole esprimersi molto sul caso, vista l’età delle vittime e del presunto aggressore. “Tutto quello che posso dire è che le autorità competenti sono state informate”, sostiene la preside. “La mia collega ha fatto il suo lavoro, non possiamo dire che non abbiamo affrontato questa situazione”, afferma un altro funzionario scolastico.

“I genitori della vittima e il presunto colpevole sono già stati ricevuti dalla direzione della scuola, che ha attivato diverse misure adattate all’età dei bambini”, dichiara il rettorato di Amiens, il distretto educativo di cui fanno parte le scuole dell’Aisne. Nessun commento da parte delle forze dell’ordine della zona.

Le reazioni su Internet

Toccati dalla testimonianza di Lucas – il bimbo di sette anni presumibilmente picchiato da un suo compagno – molti utenti sui social si sono indignati. Diversi sono stati i commenti negativi contro la scuola e le persone coinvolte.

Ti potrebbe interessare
Esteri / Vertice italo-turco, Erdogan: “Con Italia rapporti sempre più sviluppati”. Draghi: “Turchi partner, amici e alleati”
Esteri / InvestEU: la Commissione Europea e l’italiana Cassa Depositi e Prestiti firmano il primo accordo europeo di Advisory
Esteri / Lumache giganti invadono il Sud della Florida: una città in quarantena
Ti potrebbe interessare
Esteri / Vertice italo-turco, Erdogan: “Con Italia rapporti sempre più sviluppati”. Draghi: “Turchi partner, amici e alleati”
Esteri / InvestEU: la Commissione Europea e l’italiana Cassa Depositi e Prestiti firmano il primo accordo europeo di Advisory
Esteri / Lumache giganti invadono il Sud della Florida: una città in quarantena
Esteri / Burkina Faso, strage di cristiani in un villaggio. Ci sono almeno 22 morti
Esteri / Chi è Robert Crimo, il rapper arrestato per la sparatoria del 4 luglio in Illinois
Esteri / Guerra in Ucraina. Nato: Stoltenberg, avviata ratifica adesione Svezia-Finlandia
Esteri / Usa, sparatoria alla parata del 4 luglio nell’area di Chicago: “almeno 5 morti e 16 feriti”
Esteri / Ricky Martin accusato di violenza domestica nei confronti dell’ex
Esteri / Usa, 25enne afroamericano ucciso con 60 colpi di pistola dalla polizia durante in inseguimento: il video
Esteri / Anticipazione TPI – Il razzismo verso afroamericani e minoranze negli Usa raccontato da “Il fattore umano”