Banner donazione
Ultimo aggiornamento ore 12:03
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Esteri

Bielorussia, l’opposizione denuncia: “Bloccato accesso a internet nel giorno del voto”

Immagine di copertina
epa08594432 Demonstrators stand in front of police during a protester after polling stations closed at the presidential elections in Minsk, Belarus, 09 August 2020. Five candidates are contesting for the presidential seat, including the incumbent president Lukashenko. EPA/TATYANA ZENKOVICH

La misura non è servita a evitare le manifestazioni dell'opposizione, con scontri con la polizia e migliaia di arresti

Attivisti ed esponenti dell’opposizione bielorussa hanno denunciato che ieri, in corrispondenza delle elezioni presidenziali che hanno visto il trionfo annunciato nel paese del presidente Aleksandr Lukashenko con l’80,23 per cento delle preferenze, hanno riscontrato difficoltà nell’accesso a internet, e in particolare a social network, applicazioni di messaggistica e siti di notizie vicini all’opposizione.

Secondo quanto denunciato, risulta difficile collegarsi anche a YouTube ed alcuni dei canali Telegram più seguiti. Lo scenario del  “blocco di internet” era stato ipotizzato, come riporta l’agenzia Agi, anche nei giorni precedenti da diversi attivisti. Ostacolando le comunicazioni online, il potere puntava a evitare o rendere più difficile l’organizzazione di manifestazioni e proteste.

In occasione del voto, la polizia ha rafforzato la sua presenza con controlli nei vari ingressi della capitale Minsk e  traffico limitato a una corsia. In alcuni punti di accesso alla città sono stati schierati addirittura mezzi corazzati da trasporto, oltre a soldati armati, secondo altri testimoni. In centro, sono state installate barriere metalliche lungo il perimetro di numerosi edifici amministrativi dove è stato vietato il parcheggio.

Le misure non sono servite a evitare le manifestazioni di protesta, che sono scoppiate ieri sera dopo l’annuncio della vittoria di Lukashenko. La polizia ha risposto con cariche sui manifestanti, ferendo oltre duecento persone e arrestandone più di 3mila. Le Ong hanno dato notizia anche di un decesso nella capitale Minsk, ma il ministero dell’Interno ha smentito.

Le elezioni in Bielorussia

Aleksandr Lukashenko, 65 anni e al potere dal 1994, è stato definito da diversi operatori internazionali “l’ultimo dittatore d’Europa” per le restrizioni alla libertà di stampa e di parola in Bielorussia. La rivale di Lukashenko, Svetlana Tikhanovskaya, ex insegnante di inglese, oggi casalinga, ha assunto la guida dell’opposizione a maggio dopo l’arresto di suo marito, Serghei Tikhanovsky, il blogger più popolare del Paese.

Alle elezioni ha ottenuto il 9,9 per cento dei voti ma non accetta i risultati e chiede alle autorità di trasferire il potere all’opposizione. “Ieri gli elettori hanno fatto la loro scelta ma le autorità non ci hanno ascoltato”, ha detto Tikhanovskaya in una conferenza stampa dopo che la polizia ha disperso folle di manifestanti durante la notte. “Le autorità devono pensare a come consegnarci pacificamente il potere”, ha detto. “Mi considero il vincitore di queste elezioni”, ha aggiunto.

Leggi anche: 1. Bielorussia, le proteste dell’opposizione dopo la vittoria di Lukashenko “ultimo dittatore d’Europa” | FOTO /2. Bielorussia, 3mila arresti e 200 feriti nelle proteste dopo la vittoria di Lukashenko

Ti potrebbe interessare
Esteri / Sospensione brevetti vaccini, Ue spaccata: Italia e Francia a favore, Germania contro
Esteri / La guerra della pesca: cosa sta succedendo nella Manica tra Francia e Regno Unito
Esteri / Donna scomparsa ritrovata in un canyon: è sopravvissuta 5 mesi mangiando erba e muschio
Ti potrebbe interessare
Esteri / Sospensione brevetti vaccini, Ue spaccata: Italia e Francia a favore, Germania contro
Esteri / La guerra della pesca: cosa sta succedendo nella Manica tra Francia e Regno Unito
Esteri / Donna scomparsa ritrovata in un canyon: è sopravvissuta 5 mesi mangiando erba e muschio
Esteri / L’ascesa della lady di ferro di Madrid che ha stravinto le elezioni tenendo aperti i ristoranti
Esteri / Usa, giustiziato per omicidio: 4 anni dopo test scoprono DNA di un altro
Esteri / Francia e Regno Unito inviano navi da guerra nella Manica: alta tensione sulla pesca
Esteri / Un agricoltore ha spostato per sbaglio il confine tra Francia e Belgio
Esteri / Biden annuncia lo stop ai brevetti sui vaccini: "Tempi straordinari richiedono misure straordinarie"
Esteri / Facebook conferma il bando di Trump. Il tycoon sfida il social e lancia la sua piattaforma: “La pagheranno”
Esteri / Basta camerieri, ok a scienziati e ingegneri: al via la stretta sull’immigrazione del Regno Unito