Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 22:37
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Esteri

Berlino è la prima città a fissare un tetto massimo per il prezzo degli affitti

Immagine di copertina

Berlino è una delle città europee in cui il prezzo degli affitti è cresciuto più rapidamente. Una nuova legge ora limiterà gli aumenti incontrollati dei prezzi

Berlino è la prima città in Europa ad aver fissato un tetto massimo per il prezzo degli affitti. Una nuova legge proibisce ai proprietari di case di chiedere ai nuovi inquilini un prezzo superiore al 10 per cento rispetto alla media degli affitti di quella determinata area.

Le legge esclude però le proprietà che sono appena state costruite o restaurate, per evitare di scoraggiare gli investimenti nel settore edilizio.

La riforma era stata annunciata dal governo tedesco nel settembre 2014. Spetta ora alle regioni decidere quali aree specifiche adotteranno questo strumento di controllo dei prezzi, per un periodo massimo di cinque anni.

Dopo l’esempio di Berlino, le altre città tedesche che potrebbero introdurlo sono Amburgo, Monaco, Freiburg, Heidelberg e Tübingen.

Berlino è una delle città europee in cui il prezzo degli affitti è cresciuto più rapidamente. L’aumento dipende in parte dalla maggiore domanda di stanze e abitazioni: si stima che ci siano 40mila nuovi abitanti ogni anno.

I prezzi medi della capitale tedesca sono cresciuti da poco più di 5.50 euro per metro quadro nel 2005 a nove euro nel 2014, secondo il report dell’azienda immobiliare Jones Lang LaSalle. Tra il 2013 e il 2014, gli affitti sono saliti di oltre il nove per cento.

Ti potrebbe interessare
Esteri / Gaza, caso Hind Rajab: “Uccisi anche i due paramedici inviati a salvarla”
Esteri / Suoni di donne e bambini che piangono e chiedono aiuto: ecco la nuova “tattica” di Israele per far uscire i palestinesi allo scoperto e colpirli con i droni
Esteri / Francia, colpi d'arma da fuoco contro il vincitore di "The Voice 2014": è ferito
Ti potrebbe interessare
Esteri / Gaza, caso Hind Rajab: “Uccisi anche i due paramedici inviati a salvarla”
Esteri / Suoni di donne e bambini che piangono e chiedono aiuto: ecco la nuova “tattica” di Israele per far uscire i palestinesi allo scoperto e colpirli con i droni
Esteri / Francia, colpi d'arma da fuoco contro il vincitore di "The Voice 2014": è ferito
Esteri / Gaza, al-Jazeera: "Recuperati 73 corpi da altre tre fosse comuni a Khan Younis". Oic denuncia "crimini contro l'umanità". Borrell: "Israele non attacchi Rafah: provocherebbe 1 milione di morti". Macron chiede a Netanyahu "un cessate il fuoco immediato e duraturo". Erdogan: "Evitare escalation". Usa: "Nessuna sanzione per unità Idf, solo divieto di ricevere aiuti"
Esteri / Raid di Israele su Rafah: ventidue morti tra i quali nove bambini
Esteri / Influenza aviaria, la preoccupazione dell’Oms per la trasmissione tra umani
Esteri / Media: “Hamas valuta l’ipotesi di lasciare il Qatar”. Bombardata in Iraq una base filo-iraniana
Esteri / Israele ha lanciato un attacco contro l’Iran: colpita una base militare a Isfahan. Media: “Teheran non pianifica una ritorsione immediata”. Blinken: "Usa non coinvolti"
Esteri / Germania, arrestate due spie russe che preparavano sabotaggi
Esteri / Brasile, porta il cadavere dello zio in banca per fargli firmare un prestito: arrestata