Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 10:23
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Esteri

Le università di Berlino bandiscono la carne dalla mense: “È una scelta rispettosa per il clima”

Immagine di copertina
Credit: Klaus-Dietmar Gabbert/dpa-Zentralbild/dpa

Nelle università di Berlino gli studenti non mangeranno più carne. È la nuova decisione degli atenei della capitale tedesca. A partire da ottobre infatti il nuovo piano nutrizionale delle 34 mense e caffetterie degli atenei prevederà che i piatti del menù siano per il 68% vegani, il 28% vegetariani e il 2% a base di pesce.

“Abbiamo deciso di sviluppare un nuovo concetto nutrizionale perché è il desiderio espresso dagli studenti che ci hanno richiesto ripetutamente un’offerta alimentare nelle mense più rispettosa del clima”, ha dichiarato Daniela Kummle dello Studierendenwerk, l’organizzazione studentesca che fornisce aiuto economico, sociale, sanitario e culturale agli studenti delle università berlinesi, come riportato da Repubblica.

La carne sarà servita nelle mense solo 4 volte la settimana con un unico piatto proposto. In futuro carne e pesce costituiranno solo il 4% dei menu offerti. “Il grande successo delle mense vegetariane e vegane evidenzia che le scelte di consumo alimentare degli studenti sta cambiando- aggiunge la Kummle – e che c’è una chiara tendenza verso una riduzione dei prodotti di origine animale” .

La svolta green del nuovo piano alimentare delle università segue la scia di Volkswagen che nelle scorse settimane ha annunciato la stessa decisione di bandire la carne dalla mensa della sede centrale di Wolfsburg.

Ti potrebbe interessare
Ambiente / Sos orso: la campagna del WWF per salvare l’orso marsicano
Ambiente / Bandiere Blu 2024: Liguria e Puglia raccolgono il maggior numero di riconoscimenti
Ambiente / Generali apre alla comunità l’Oasi Gregoriana affiliata al WWF, un’area naturalistica e agricola ricca di biodiversità
Ti potrebbe interessare
Ambiente / Sos orso: la campagna del WWF per salvare l’orso marsicano
Ambiente / Bandiere Blu 2024: Liguria e Puglia raccolgono il maggior numero di riconoscimenti
Ambiente / Generali apre alla comunità l’Oasi Gregoriana affiliata al WWF, un’area naturalistica e agricola ricca di biodiversità
Ambiente / Giornata della Terra: WWF e Inter portano in campo “th3 Ext1nction Numb3rs” nel derby di Milano
Ambiente / Rapporto su stato del Clima: Europa in allarme rosso. WWF: è il momento di accelerare l’uscita dai combustibili fossili
Ambiente / Earth Day Med: a Palermo il primo Festival del clima nel Mediterraneo
Ambiente / Luce per la casa: con la fine del mercato tutelato occhi puntati sulle offerte attente all’ambiente
Ambiente / “In Italia non c’è giustizia per l’Ambiente, così rischiamo il collasso”
Ambiente / La classifica delle città italiane con il miglior clima: prima Bari, ultima Belluno
Ambiente / L’appello del WWF: un sì per la Nature Restoration Law