Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 18:21
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Esteri

È uscito il nuovo documentario ambientalista di Leonardo DiCaprio

Immagine di copertina

Before the flood è stato trasmesso su National Geographic domenica 30 ottobre, ma è possibile vederlo anche sul suo canale YouTube

Il paradiso e l’inferno sul pianeta Terra si avvicendano nel nuovo documentario “Before the flood” (prima del diluvio) realizzato da Leonardo DiCaprio e diretto dal documentarista premio Oscar Fisher Stevens, rivivendo nelle immagini delle devastazioni e delle catastrofi naturali globali. 

Qui paradiso e inferno sono rappresentati nella scena iniziale dal trittico del pittore olandese Hieronymus Bosch, “Il Giardino delle delizie”, che fornisce al meglio una visione distopica del paradiso e carica di insegnamenti morali.

Una scelta non del tutto casuale, come spiegò a suo tempo ancor prima che il progetto fosse terminato lo stesso DiCaprio, in una lunga intervista al magazine Rolling Stones lo scorso anno. 

Per l’attore americano, premio Oscar per la sua ultima interpretazione nel film “The Revenant” (Il Redivivo), il dipinto è legato a un ricordo d’infanzia, quando i genitori appesero quella rappresentazione sopra la sua culla nella casa di famiglia a East Hollywood, a Los Angeles. 

Ed è stata proprio quell’immagine a ispirare per certi versi il documentario sul cambiamento climatico. “In quel dipinto vedi il momento esatto in cui viene consegnato il paradiso ad Adamo ed Eva”, ha raccontato DiCaprio. 

Un viaggio quello dell’attore hollywoodiano iniziato dai ghiacciai della Groenlandia passando per le foreste tropicali fino ad arrivare agli incontri con le grandi personalità del panorama internazionale, con l’intento di trovare delle risposte concrete al tema del cambiamento climatico.

Dal grande al piccolo schermo il passo per DiCaprio è stato breve. Dai fasti dei red carpet di tutto il mondo ai discorsi sulla salvaguardia dell’ambiente tenuti davanti all’Assemblea Generale delle Nazioni Unite, l’attore americano si è sempre distinto non solo per la sua carriera cinematografica lunga 25 anni, ma anche per le sue innumerevoli battaglie ambientaliste. 

In questo documentario della durata di un’ora e mezza, trasmesso domenica 30 ottobre su National Geographic (canale 403 di Sky), ma visibile anche sul suo canale YouTube, DiCaprio s’interroga sul futuro del pianeta nei luoghi in cui il cambiamento ha un impatto significativo e si confronta con i potenti della terra, da Barack Obama a Ban Ki Monn, da Elon Musk fino a Piers Sellers della Earth Science Division della Nasa, per capire cosa si può ancora fare per salvare la Terra prima che si troppo tardi. 

Il documentario racconta e al contempo analizza diversi aspetti del problema, incluso quello legato a coloro che si ostinano a fare del negazionismo sulla questione in ambito politico. 

DiCaprio è anche produttore esecutivo del progetto a cui ha partecipato, nelle vesti di sé medesimo, anche l’amico e regista Martin Scorsese.

Qui il documentario “Before the flood” in versione integrale: 

Ti potrebbe interessare
Esteri / Arabia Saudita: Mohammed bin Salman rimpiazza il padre e diventa Primo Ministro
Esteri / L’ambasciata Usa a Mosca ha chiesto ai cittadini americani di lasciare subito la Russia
Esteri / Minaccia nucleare, bando urgente di Mosca per l’acquisto di ioduro di potassio
Ti potrebbe interessare
Esteri / Arabia Saudita: Mohammed bin Salman rimpiazza il padre e diventa Primo Ministro
Esteri / L’ambasciata Usa a Mosca ha chiesto ai cittadini americani di lasciare subito la Russia
Esteri / Minaccia nucleare, bando urgente di Mosca per l’acquisto di ioduro di potassio
Esteri / Ucraina, referendum in Donbass: vincono i sì con oltre il 90%
Esteri / Iran, la minaccia della polizia per piegare la rivoluzione: “Useremo tutta la forza”
Esteri / La provocazione di Putin: Edward Snowden diventa cittadino russo
Esteri / Gas, perdite nei gasdotti Nord Stream 1 e 2: “Danni deliberati”
Esteri / Patrick Zaki, ipotesi prolungamento processo
Esteri / In fuga da Putin, le autorità della Finlandia: “Oltre 7mila russi entrati lunedì dalla frontiera”
Esteri / Medvedev: “La Russia ha il diritto di usare le armi nucleari se necessario, la Nato non interferirà”