Covid ultime 24h
casi +20.648
deceduti +541
tamponi +176.934
terapie intensive -9

Il cane la infetta con un batterio: mani e piedi amputati a una donna

La vittima ha contratto dall'animale domestico il Capnocytophaga, comunemente presente nella saliva dei cani

Di Niccolò Di Francesco
Pubblicato il 2 Ago. 2019 alle 20:02 Aggiornato il 11 Set. 2019 alle 01:53
0
Immagine di copertina

Il cane la infetta con un batterio: amputati mani e piedi a una donna

Amputati mani e piedi a una donna infetta a causa di un batterio che le è stato trasmesso dal suo cane.

L’incredibile vicenda è avvenuta lo scorso maggio in Ohio, negli Stati Uniti, e ha visto protagonista Marie Trainer, una signora di mezza età.

Quando il suo cane domestico, in un giorno come tanti altri, le si è avvicinata e ha cominciato e leccarle il braccio, la donna non poteva certo immaginare quello che poi sarebbe accaduto. A causa di una piccola ferita presente sulla cute, infatti, Marie ha contratto il batterio Capnocytophaga, presente nella saliva dei cani, e che porta alla cancrena.

Dopo alcuni giorni, Marie ha cominciato ad avere febbre, spossatezza e dolori muscolari. Ma quella che sembrava una banale influenza, si è ben presto rivelata qualcosa di molto più grave quando la donna è improvvisamente collassata nel suo appartamento, andando in coma.

A trovare la donna priva di sensi è stato il marito, che ha immediatamente avvertito i soccorsi.

Una volta condotta in ospedale, all’Alliance Community Hospital, i medici non hanno potuto fare altro che amputare mani e pieni per evitare che l’infezione si propagasse per tutto il corpo non lasciandole scampo.

Nonostante questa brutta disavventura, la donna, intervistata dal quotidiano Metro, ha dichiarato di non avere nessuna intenzione di rinunciare al suo cane domestico, affermando che si è trattato solamente di una tragica fatalità.

Marie, poi, ha deciso di lanciare una raccolta fondi sul web per reperire i soldi necessari per l’acquisto delle protesi per i suoi arti mancanti, ma anche per il pagamento delle spese mediche e degli spostamenti, che si rendono difficoltosi a causa delle condizioni attuali della donna. La coppia fino ad ora ha raccolto circa 18mila dollari, pari a 16mila euro circa, arrivati da 414 donatori.

Un uomo fa il bagno in un parco acquatico e contrae un’ameba che gli mangia il cervello

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.