Covid ultime 24h
casi +24.991
deceduti +205
tamponi +198.952
terapie intensive +125

Bambino di 20 mesi viene lasciato morire di fame dai suoi genitori: “Per sopravvivere ha provato a mangiare la sua coperta”

La tragedia è avvenuta in Virginia: i genitori, condannati all'ergastolo, hanno chiesto la revisione del processo

Di Niccolò Di Francesco
Pubblicato il 17 Feb. 2020 alle 11:24
266
Immagine di copertina

Bambino di 20 mesi morto di fame: i genitori chiedono nuovo processo

I genitori di un bambino di 20 mesi morto di fame hanno chiesto un nuovo processo perché non si considerano responsabili del decesso del piccolo.

La vicenda risale al 2018 quando il piccolo Jeremiah, di appena 20 mesi, è stato trovato morto nell’appartamento dove viveva con i suoi genitori, Corey Moore, di 29 anni, e Christy, di 27 anni.

La coppia, che viveva a Princeton, nella Virginia dell’Ovest, è stata arrestata e nel 2019 condannata all’ergastolo.

Guida ubriaco in diretta Facebook: uccide due donne e un bambino

Secondo quanto ricostruito dagli inquirenti, il bambino è morto di fame. Nel suo stomaco sono state trovate tracce della sua copertina segno che il piccolo, per la fame, ha provato a mangiare la sua coperta.

I genitori del piccolo, che al momento del decesso pesava appena 5 chili, si sono sempre dichiarati innocenti, dichiarando di non avere nessuna intenzione di far morire di fame il figlio. Tuttavia, i due non hanno mai spiegato perché non alimentassero il figlio, motivo per cui sono stati condannati all’ergastolo: secondo il giudice, infatti, il bambino non poteva alimentarsi autonomamente.

Ora, dopo il ricorso presentato dai due, un altro giudice dovrà esaminare le prove e stabilire se confermare o meno la pena.

Leggi anche:

Usa: lasciano i tre figli nella vasca da bagno e vanno a dormire, bimbo di 9 mesi muore annegato

266
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.