Una bambina rapita appena nata è stata trovata viva in South Carolina 18 anni dopo

La ragazza era convinta che la rapitrice, finita in manette, fosse la sua madre biologica

Di TPI
Pubblicato il 13 Gen. 2017 alle 20:01 Aggiornato il 12 Set. 2019 alle 02:09
0
Immagine di copertina

Una bambina rapita appena nata da un ospedale della Florida è stata trovata in vita 18 anni dopo in South Carolina. La notizia è stata diffusa dalla polizia dello stato americano.

Kamiyah Mobley, era scomparsa nel luglio del 1998 ed è stata trovata grazie a una soffiata. Le autorità di Walterboro hanno arrestato venerdì 13 gennaio una donna di 51 anni, Gloria Williams, in connessione al rapimento.

Kamiyah Mobley viveva sotto un altro nome ed era convinta che la signora Williams fosse la madre. Nella casa sono stati trovati anche i documenti falsi utilizzati in tutti questi anni per nascondere la sua vera identità.

La famiglia biologica è stata avvertita dell’inattesa notizia. Lo sceriffo dell’ufficio di Jacksonville ha spiegato che il test del Dna ha confermato la reale identità di Kamiyah. L’adolescente è stata trovata in buona salute e viveva “come una normale ragazza di 18 anni”, ha precisato lo sceriffo.

Dopo anni di indagini e oltre 2.500 denunce o avvistamenti, un anno fa all’indirizzo @MissingKids è arrivata un’informazione che ha sbloccato il caso.

La bambina era stata rapita dalla donna che era riuscita ad introdursi nella struttura medica.

Sebbene la famiglia biologica sia stata immediatamente avvertita, spetta a Kamiyah scegliere quando incontrarli, perché ormai è maggiorenne. 

“Avrà bisogno di tempo e di assistenza per razionalizzare il trauma e vogliamo rispettare la sua privacy”, ha detto lo sceriffo, che perciò non ha diffuso il nome con il quale la ragazza era attualmente conosciuta.

**Non restare fuori dal mondo. Iscriviti qui alla newsletter di TPI e ricevi ogni sera i fatti essenziali della giornata.**

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.