Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Ultimo aggiornamento ore 19:39
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Esteri

Il ballottaggio per le elezioni presidenziali in Ecuador sarà il 3 aprile

Immagine di copertina

Il consiglio nazionale elettorale ha confermato i risultati del primo turno. Moreno arriva al ballottaggio con il 39,35 per cento e Lasso con il 28,11 per cento

È arrivata l’ufficialità dal Consiglio nazionale elettorale (Cne) dell’Ecuador. Il secondo turno delle elezioni presidenziali si svolgerà il 3 aprile 2017.

Ad affrontarsi saranno Lenin Boltaire Moreno, il candidato pro governativo del partito Alianza Pais, e l’oppositore Guillermo Lasso.

Il Cne ha diffuso un comunicato dove conferma che, dopo lo scrutinio del 99,5 per cento dei voti espressi nel primo turno elettorale, svoltosi domenica 19 febbraio, i risultati indicano che Moreno ha ottenuto il 39,35 per cento dei voti e Lasso il 28,11 per cento.

Secondo le norme locali, se alla prima tornata il candidato più votato non ottiene almeno il 40 per cento dei voti, con un vantaggio di dieci punti sul secondo, è necessario un ballottaggio. Alcuni problemi procedurali avevano reso difficile la conta nelle zone più isolate del paese.

La vittoria di Moreno al primo turno era data quasi per certa dall’opinione pubblica ecuadoriana e nei sondaggi. Lasso ha celebrato l’annuncio del Cne come se si trattasse di una vittoria.

“Questo è un trionfo per tutti gli ecuadoriani: il prossimo due aprile l’Ecuador risorgerà. Ci sarà un secondo turno!”, ha scritto il candidato oppositore sul suo profilo di Twitter.

**Non restare fuori dal mondo. Iscriviti qui alla newsletter di TPI e ricevi ogni sera i fatti essenziali della giornata.** 

Ti potrebbe interessare
Esteri / “Tassate noi ricchi”: a TPI parla l’ereditiera tedesca che propone la patrimoniale per colmare le disuguaglianze
Esteri / Tunisia: il presidente Saied si attribuisce poteri quasi illimitati. “È un colpo di stato”
Esteri / Draghi: "L'Italia donerà 45 milioni di vaccini ai Paesi più poveri"
Ti potrebbe interessare
Esteri / “Tassate noi ricchi”: a TPI parla l’ereditiera tedesca che propone la patrimoniale per colmare le disuguaglianze
Esteri / Tunisia: il presidente Saied si attribuisce poteri quasi illimitati. “È un colpo di stato”
Esteri / Draghi: "L'Italia donerà 45 milioni di vaccini ai Paesi più poveri"
Esteri / Germania, niente stipendio ai no vax in quarantena: “Perché devono pagare altri per chi sceglie di non vaccinarsi?”
Esteri / Elezioni in Germania: chi sarà il successore di Angela Merkel. La guida al voto
Esteri / Francia, candidato alle presidenziali attacca la Nutella: “Fa male ai bambini e all’ambiente”
Esteri / Condannato a 25 anni l’eroe di “Hotel Rwanda”: salvò 1.200 persone dal genocidio
Esteri / “Russia responsabile dell’assassinio di Litvinenko”: la sentenza della Corte europea dei diritti dell’uomo
Esteri / La disperazione di Haiti dopo il terremoto: il fotoreportage su The Post Internazionale
Esteri / Canada, Trudeau perde la scommessa delle elezioni anticipate: liberali al governo senza maggioranza