Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 07:36
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Esteri

Un’autobomba ha ucciso almeno 24 persone a Baghdad

Immagine di copertina

L'attacco in una piazza affollata nel quartiere di Sadr City è stato rivendicato dall'Isis

Almeno 24 persone sono rimaste uccise e 67 sono state ferite a Baghdad, dove un’autobomba ha colpito una piazza affollata nel quartiere a maggioranza sciita di Sadr City, lunedì 2 gennaio 2017. Nove delle vittime erano donne che si trovavano a bordo di un minibus. Secondo quanto riportato dal network britannico Bbc invece il numero dei morti sarebbe di 35.

L’agenzia di stampa dell’Isis, Amaq, ha diffuso una dichiarazione online in cui dice di aver commesso l’attacco prendendo di mira i fedeli sciiti, che considera apostati.

I miliziani dell’Isis colpiscono regolarmente obiettivi civili nella capitale irachena, anche se hanno perso gran parte del terreno conquistato nel 2014 nella parte settentrionale e occidentale del paese.

L’assalto dell’esercito iracheno contro l’Isis a Mosul, sostenuto dagli Stati Uniti e lanciato il 17 ottobre 2016, è la più grande operazione militare in Iraq dall’invasione statunitense del 2003.

I miliziani del sedicente Stato islamico durante la ritirata hanno ripetutamente attaccato le aree riconquistate dall’esercito, uccidendo o ferendo i civili che si spostano nella direzione opposta.

Sabato 31 dicembre tre esplosioni hanno ucciso 29 persone nella capitale.

**Non restare fuori dal mondo. Iscriviti qui alla newsletter di TPI e ricevi ogni sera i fatti essenziali della giornata.**
Ti potrebbe interessare
Esteri / L'Iran lancia oltre 200 droni e missili contro Israele: Idf e Usa intercettano il 99% dei bersagli. Teheran: "La questione può dirsi conclusa". Riaperto lo spazio aereo di Israele, Giordania, Iraq e Libano
Esteri / Iran: Pasdaran abbordano una nave "collegata a Israele" | VIDEO
Esteri / L’ex ambasciatore Usa era una spia a servizio di Cuba: “Condannato a 15 anni di carcere”
Ti potrebbe interessare
Esteri / L'Iran lancia oltre 200 droni e missili contro Israele: Idf e Usa intercettano il 99% dei bersagli. Teheran: "La questione può dirsi conclusa". Riaperto lo spazio aereo di Israele, Giordania, Iraq e Libano
Esteri / Iran: Pasdaran abbordano una nave "collegata a Israele" | VIDEO
Esteri / L’ex ambasciatore Usa era una spia a servizio di Cuba: “Condannato a 15 anni di carcere”
Esteri / Australia, accoltella i passanti a Sydney: 6 morti. La polizia: "Non è terrorismo"
Esteri / Usa: Biden interrompe il suo viaggio in Delaware e torna a Washington. Israele chiude le scuole
Esteri / La strage degli innocenti: i numeri a Gaza non tornano
Esteri / Ciao, ho 30 anni e sono il problema
Esteri / Hamas: "La guerra non è l'ultimo round contro Israele". Anera riprende le attività a Gaza
Esteri / Vaccini, l’Europarlamento boccia la proposta di creare il “Cern della Salute” per tutelare l’interesse pubblico
Esteri / È morto O. J. Simpson, l'ex campione di football americano aveva 76 anni