Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 19:58
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Esteri

In Austria rimandate le elezioni per irregolarità nelle schede elettorali per corrispondenza

Immagine di copertina

In alcuni casi, la colla per sigillare le buste del voto per corrispondenza era difettosa. Le nuove date individuate sono il 27 novembre o il 4 dicembre

Le elezioni in Austria saranno rimandate nuovamente. Il voto, già ripetizione del ballottaggio dello scorso 22 maggio annullato per irregolarità nella conta dei voti per corrispondenza, era previsto per il 2 ottobre. 

Il rinvio deciso oggi è stato motivato dal fatto che alcuni elettori per corrispondenza hanno lamentato sigilli difettosi sulle schede elettorali che avrebbero dovuto usare a ottobre. Il difetto era stato riscontrato nella colla con cui erano chiuse alcune buste contenenti le schede.

Le nuove date individuate sono il 27 novembre o il 4 dicembre, secondo quanto ha  annunciato il ministro degli Interni Wolfgang Sobotka. 

Il primo luglio la Corte costituzionale austriaca aveva deciso di annullare il ballottaggio, in cui aveva vinto il candidato dei verdi, Alexander van der Bellen con uno scarto di 31mila voti, accogliendo il ricorso del suo avversario, Norbert Hofer, il leader del partito della Libertà (Fpoe), di estrema destra. 

Hofer aveva denunciato irregolarità e incongruenze nel conteggio dei 700mila voti per corrispondenza, che si erano rivelati decisivi nell’esito del ballottaggio. Le irregolarità nelle schede per corrispondenza sono state ritenute sufficienti per annullare la consultazione, ma non c’è alcuna prova che vi siano stati brogli, ha precisato la Corte.

Nel frattempo, come ha spiegato il ministro degli Interni, dovranno essere riaggiornati gli elenchi elettorali dal momento che da maggio a ora migliaia di persone sono decedute e migliaia hanno compiuto i 16 anni necessari per esercitare il diritto di voto.  

Ti potrebbe interessare
Esteri / Navalny, ultimatum alla madre: funerale segreto o sepoltura in carcere
Esteri / Ucraina: gli Usa annunciano la più grande serie di sanzioni contro la Russia dall’inizio della guerra
Esteri / Germania: via libera dal Bundestag alla liberalizzazione della cannabis
Ti potrebbe interessare
Esteri / Navalny, ultimatum alla madre: funerale segreto o sepoltura in carcere
Esteri / Ucraina: gli Usa annunciano la più grande serie di sanzioni contro la Russia dall’inizio della guerra
Esteri / Germania: via libera dal Bundestag alla liberalizzazione della cannabis
Esteri / È nata un’app di incontri riservata a persone molto benestanti: come funziona “Score”
Esteri / Guerra in Ucraina, Zelensky: “Lanceremo una nuova controffensiva”
Esteri / Spagna, incendio brucia un mega-condominio a Valencia: 4 morti, 14 feriti e 14 dispersi
Esteri / Israele, Netanyahu presenta il suo “Piano per il dopo Hamas” a Gaza. Ecco cosa prevede
Esteri / Israele chiede all'Onu di intervenire contro Hezbollah, "o lo faremo noi". Germania: vittime palestinesi denunciano il cancelliere Scholz per "complicità in genocidio"
Esteri / I Paesi Baltici annunciano un’area di difesa comune, Grigore-Kalev Stoicescu a TPI: “Siamo pronti a difenderci dalla Russia”
Esteri / Due anni di guerra e un’America sempre più lontana: l’Europa è al bivio