Banner donazione
Ultimo aggiornamento ore 22:52
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Esteri

Regno Unito, il sottosegretario aggredisce un’attivista di Greenpeace a una cena di gala | VIDEO

Attivista Greenpeace aggredita da sottosegretario | Regno Unito | Mark Field | Video

ATTIVISTA GREENPEACE AGGREDITA DA SOTTOSEGRETARIO VIDEO – È scoppiata una bufera nel Regno Unito su un membro del governo per aver bloccato e spintonato via con la forza un’attivista di Greenpeace che si era presentata a una serata di gala. Mark Field, sottosegretario agli Esteri nell’esecutivo conservatore uscente di Theresa May, è ora accusato di “aggressione” ai danni della donna.

Regno Unito | Sottosegretario aggredisce attivista ambientalista di Greenpeace, bloccata e spintonata 

L’episodio, ripreso da un video che sta facendo il il giro dei social network, è avvenuto ieri durante l’annuale serata alla Mansion House di Londra che riunisce esponenti della politica e del business. L’attivista ha avvicinato il sottosegretario Field mentre il cancelliere dello Scacchiere, Philip Hammond, teneva un discorso sullo stato dell’economia del Regno e sulla Brexit.

La donna ha fatto irruzione vestita di rosso con altri manifestanti ambientalisti per denunciare “l’emergenza dei cambiamenti climatici” e quando si è avvicinata al tavolo di Field è stata afferrata con foga dal sottosegretario, che l’ha poi sbattuta fuori dalla sala. “Siamo scioccati dalle immagini che mostrano l’aggressione di un uomo di governo contro uno dei nostri dimostranti pacifici”, ha reagito Greenpeace.

> Le notizie di TPI sul Regno Unito

Il gesto del sottosegretario ha scatenato subito polemiche nel mondo politico. Dall’opposizione laburista è stato chiesto il siluramento di Field mentre è emerso imbarazzo  fra i Tory, fra le cui file c’è solo alcuni hanno difeso il sottosegretario.

Il sottosegretario si è giustificato dicendo a all’emittente britannica Itv di aver agito “d’istinto” temendo che la donna potesse avere intenzioni minacciose. Si è comunque autodenunciato agli organi di disciplina del governo affinché il caso sia indagato. Un’inchiesta è stata aperta anche da Brendon Lewis, presidente del Partito Conservatore che si è detto se non altro “stupito” del comportamento di Field.

Regno Unito | Attivista Greenpeace aggredita dal sottosegretario: video virale su Twitter

Le immagini dell’aggressione del sottosegretario su Twitter, un video di pochi secondi, hanno ottenuto in un giorno oltre 3 milioni di visualizzazioni. Un tweet con il breve filmato è stato condiviso oltre 5mila volte con circa 15mila like.

Ti potrebbe interessare
Esteri / La principessa d’Olanda rinuncia all’indennità da 1,6 milioni di euro: “Non li merito”
Esteri / Vertice Usa-Russia, Putin: "No ostilità". Biden: "Servono relazioni stabili"
Esteri / Usa, lite per la mascherina: cliente spara e uccide la cassiera di un supermercato
Ti potrebbe interessare
Esteri / La principessa d’Olanda rinuncia all’indennità da 1,6 milioni di euro: “Non li merito”
Esteri / Vertice Usa-Russia, Putin: "No ostilità". Biden: "Servono relazioni stabili"
Esteri / Usa, lite per la mascherina: cliente spara e uccide la cassiera di un supermercato
Esteri / Il nuovo Governo di Israele bombarda la Striscia di Gaza dopo il lancio di palloni incendiari
Esteri / La Nato per contare ancora ha bisogno di un nemico: Biden ne ha trovato uno (di G. Gramaglia)
Esteri / L'Ungheria vieta la "promozione dell'omosessualità ai minori"
Esteri / Ikea condannata in Francia per aver fatto spiare lavoratori e clienti
Esteri / Gemelle sposano lo stesso uomo: “Stiamo provando a restare incinte nello stesso momento”
Esteri / New York, fattorino accoltellato mentre è in bici termina la consegna prima di andare in ospedale
Esteri / L’Afghanistan è senza vaccini, e i bambini pagano il prezzo dell’egoismo dei paesi ricchi