Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 15:13
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Home » Esteri

L’attivista che aveva dato da bere a dei maiali in Canada è stata assolta

Immagine di copertina

Anita Krajnc nel luglio del 2015 aveva offerto dell'acqua a 190 suini a bordo di un camion diretto verso un macello

Un giudice canadese ha assolto un’attivista che era finita in carcere dopo aver dato da bere a dei maiali destinati alla macellazione. Anita Krajnc, era stata accusata di violazione della proprietà privata.

— Questa notizia puoi leggerla direttamente sul tuo Messenger di Facebook. Ecco come

“La compassione non è un crimine”, ha commentato la donna. L’episodio contestato alla signora Krajnc risale al luglio del 2015 quando la donna aveva dato dell’acqua a 190 suini a bordo di un camion diretto verso un macello nei pressi di Toronto. L’autista del mezzo che si era scontrato con la donna aveva richiesto l’intervento della polizia.

Il giudice David Harris ha ritenuto che la signora Krajnc non abbia interferito con l’uso di nessuna proprietà. La donna è tra le fondatrici di Toronto Pig Save, un’associazione attiva dal 2011 i cui membri non sono nuovi a iniziative come quelle di Anita Krajnc.

Nonostante l’assoluzione, l’attivista canadese si è detta delusa dal mancato riconoscimento dei maiali come esseri viventi invece che come proprietà. Il giudice non ha superato questa definizione nella sentenza che comunque ha sancito l’assenza di una responsabilità penale di Krajnc.

— Non restare fuori dal mondo. Iscriviti qui alla newsletter di TPI e ricevi ogni sera i fatti essenziali della giornata 

Ti potrebbe interessare
Esteri / Eruzione Tonga, Nasa: “500 volte più potente della bomba atomica su Hiroshima”
Esteri / Tonga: arrivano i primi aiuti dopo l’eruzione, ma le autorità temono che i soccorritori possano portare uno “tsunami di Covid”
Esteri / Nizza, spari in centro durante un blitz della polizia: un morto
Ti potrebbe interessare
Esteri / Eruzione Tonga, Nasa: “500 volte più potente della bomba atomica su Hiroshima”
Esteri / Tonga: arrivano i primi aiuti dopo l’eruzione, ma le autorità temono che i soccorritori possano portare uno “tsunami di Covid”
Esteri / Nizza, spari in centro durante un blitz della polizia: un morto
Esteri / Gerusalemme, primo sfratto da cinque anni a Sheikh Jarrah: Israele demolisce la casa di una famiglia palestinese
Esteri / Ucraina, Blinken invita Putin a scegliere una via pacifica
Esteri / Arrestati in Congo gli assassini dell’ambasciatore Attanasio. “Volevano rapirli”
Esteri / Regno Unito, al via test per settimana lavorativa di 4 giorni
Esteri / Covid, in calo i contagi nel Regno Unito. L’Oms: “La fine della pandemia non è lontana”
Esteri / Roberta Metsola è la nuova presidente del Parlamento Europeo: “Onorerò David Sassoli”
Esteri / Cantante folk prende volontariamente il Covid per non fare il vaccino e muore