Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Ultimo aggiornamento ore 07:31
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Esteri

Attentato suicida in Nigeria durante una processione sciita

Immagine di copertina

L'attacco è avvenuto nello stato federale nigeriano di Kano, nel nord del Paese. Almeno 21 persone hanno perso la vita, diversi i fedeli sciiti feriti

Almeno 21 persone sono morte e diverse sono rimaste ferite a causa di un attacco suicida durante una processione sciita a Dakozoye, nel nord della Nigeria. 

Il corteo, che rappresenta una delle più importanti ricorrenze religiose per gli sciiti, in cui si rende omaggio al capostipite della minoranza religiosa, era diretto al vicino centro di Zaria, nello stato di Kano.

Il commissario della polizia locale Muhammad Musa Katsina ha dichiarato che l’attentato sarebbe avvenuto in una zona deserta vicino a un’autostrada. L’esplosivo utilizzato sarebbe stato molto potente.

L’attacco non è stato ancora rivendicato, ma secondo le autorità è possibile che i responsabili siano gli estremisti del gruppo Boko Haram, molto attivi nella zona.

Amnesty International ha calcolato che, in sei anni di attività, Boko Haram ha ucciso circa 20mila persone e tra le zone più colpite ci sarebbe proprio la regione di Kano. 

L’ultimo episodio di violenza legato a Boko Haram in Nigeria risale al 19 novembre, quando due giovani donne di circa 18 e 11 anni si sono fatte saltare in aria al mercato cittadino della città di Kano, provocando la morte di 14 persone.

Ti potrebbe interessare
Esteri / La crisi del Libano: viaggio nel Paese dove la politica settaria tiene in ostaggio la giustizia
Esteri / Tensioni UE-Polonia, Morawiecki: “Se vorranno la terza guerra mondiale ci difenderemo con tutte le armi”
Esteri / Colpo di Stato in Sudan: arrestati il capo del governo Hamdok e altri ministri
Ti potrebbe interessare
Esteri / La crisi del Libano: viaggio nel Paese dove la politica settaria tiene in ostaggio la giustizia
Esteri / Tensioni UE-Polonia, Morawiecki: “Se vorranno la terza guerra mondiale ci difenderemo con tutte le armi”
Esteri / Colpo di Stato in Sudan: arrestati il capo del governo Hamdok e altri ministri
Esteri / Boom di contagi nel Regno Unito, il governo corre ai ripari e apre al Green Pass
Esteri / Colombia, catturato il narcotrafficante Otoniel. Il presidente Duque: "È il colpo del secolo"
Esteri / Erdogan espelle 10 ambasciatori occidentali tra cui Usa e Francia
Esteri / I vincitori del Wildlife Photographer of the Year 2021
Esteri / Un sistema progettato per evitare la tirannia della maggioranza ha creato la tirannia della minoranza
Esteri / Senatore eletto coi brogli. Ma neanche ora che è stato scoperto dovrà restituire un euro
Esteri / Esercito Europeo: cos’è, come funziona e chi ne fa parte