Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 10:02
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Esteri

Arrestato in Svizzera un altro fratello del killer di Marsiglia

Immagine di copertina

Si tratta di Anouar Hannachi, fermato insieme alla moglie. L'uomo era già noto ai servizi di sicurezza esteri per i suoi legami con il terrorismo di matrice jihadista

Domenica 8 ottobre la polizia svizzera ha fermato due tunisini nella città di Chiasso, nei pressi del confine tra Italia e Svizzera. I due erano ricercati perché connessi all’attentato di Marsiglia. A riferirlo è stata l’agenzia di stampa Reuters che cita fonti vicine agli investigatori francesi che indagano sull’attacco.

Questa notizia puoi leggerla direttamente sul tuo Messenger di Facebook. Ecco come

Uno dei due uomini fermati, secondo i media svizzeri, è Anouar Hannachi. Fermato insieme alla moglie, sarebbe un altro fratello di Ahmed Hannachi, l’attentatore di Marsiglia che il primo ottobre ha ucciso due ragazze di 17 e 20 anni alla stazione di Saint-Charles.

Lo ha reso noto la polizia svizzera, precisando che l’uomo era “già noto ai servizi di sicurezza esteri per i suoi legami con il terrorismo di matrice jihadista”.

La polizia federale elvetica ha annunciato che i due saranno espulsi e riaccompagnati in Tunisia.

In una nota la Fedpol ha specificato che “L’uomo è uno dei fratelli del presunto attentatore di Marsiglia, ma al momento non è chiaro se e quale ruolo abbia avuto nell’attentato”.

Un altro dei fratelli del killer di Marsiglia, Anis Hannachi, è stato fermato a Ferrara la sera di sabato 7 ottobre dagli agenti della Digos, che hanno eseguito un mandato di arresto europeo emesso dalle autorità francesi.

Secondo gli investigatori, il giovane aveva avuto un passato come foreign fighter in Siria – dopo essere già stato espulso dall’Italia nel 2014 per farvi poi ritorno clandestinamente – ed è stato proprio lui a indottrinare il fratello e a provocarne la radicalizzazione.

I media svizzeri sottolineano che il materiale sequestrato alla coppia in Svizzera potrà rivelare quanto ancora ampia sia la rete dei fratelli Hannachi e se stessero pianificando ulteriori azioni in giro per l’Europa.

Ti potrebbe interessare
Esteri / Nato, al via esercitazioni con Finlandia e Svezia
Esteri / Usa, due sparatorie in poche ore: in California aggressione armata in chiesa e in un mercatino a Houston
Esteri / Guerra in Ucraina, ultime notizie. Zelensky: “Negoziati su Azovstal, anche per uscita militari”. Stoltenberg: “Kiev può vincere questa guerra”
Ti potrebbe interessare
Esteri / Nato, al via esercitazioni con Finlandia e Svezia
Esteri / Usa, due sparatorie in poche ore: in California aggressione armata in chiesa e in un mercatino a Houston
Esteri / Guerra in Ucraina, ultime notizie. Zelensky: “Negoziati su Azovstal, anche per uscita militari”. Stoltenberg: “Kiev può vincere questa guerra”
Esteri / Guerra in Ucraina, Di Maio: “Bisogna tenere aperto un canale con Mosca”
Esteri / Strage di Buffalo, anche Luca Traini tra i modelli citati dal 18enne suprematista bianco
Esteri / Britney Spears annuncia di aver perso il bambino che aspettava con Sam Ashgari
Esteri / Ucraina: i corpi di soldati russi caricati sui treni frigo | VIDEO
Esteri / Croazia, abortire è quasi impossibile: migliaia in piazza per protestare contro i medici obiettori
Esteri / “Non avvicinatevi al tavolo…”: la “vendetta” dei Maneskin verso la Francia
Esteri / In nomine Putin: Kirill, il chierichetto dello Zar che giustifica la guerra in Ucraina