Banner donazione
Ultimo aggiornamento ore 00:13
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Esteri

L’Arcivescovo arriva alla processione su una Porsche decappottabile trainata da 50 bambini | VIDEO

L'episodio è avvenuto a Zebbug, Malta, e le immagini hanno fatto il giro della rete costringendo alle scuse il prelato

Una scena surreale. Non solo perché nei filmati girati durante la processione si vede un vescovo in talare purpurea salutare i fedeli a bordo di una Porsche decappottabile. E neanche perché questa Porsche viene trainata da due lunghe file di bambini, una cinquantina in tutto, con delle grosse funi. Ma soprattutto perché nessuno dei presenti sembra in alcun modo stupito.

Żebbuġ, Malta. Domenica 11 novembre 2018 nella piccola cittadina di Gozo si sta celebrando una processione religiosa. Il nuovo arcivescovo Gwann Sultana, appena subentrato dopo le dimissioni del predecessore, si fa portare per le vie del centro su un’automobile.

Non una qualunque però. È una decappottabile, una Porsche Boxster S di uno scintillante grigio metallizzato. Il prelato è in piedi dentro il veicolo, le mani appoggiate sul parabrezza, sporge dal busto in su.

La giornata è piovosa, intorno a lui i fedeli si coprono la testa per ripararsi dall’acqua e un paio di persone tengono in mano gli ombrelli per coprire Sultana.

Accanto alla macchina, due lunghe file di cittadini in processione. Ma la macchina non procede con il motore acceso: a dettare l’andatura del corteo ci pensano una cinquantina di bambini, a giudicare dalle immagini non hanno più di 10 anni.

Stanno letteralmente trainando la Porsche, con due grosse funi legate al veicolo. Sembrano divertirsi, qualche mamma ogni tanto si preoccupa di coprirli con l’ombrello.

Dalle imagini, non sembra che i presenti siano infastiditi dalla scena. Ma gli scatti e i filmati hanno fatto il giro della rete e hanno sollevato un gran clamore.

Tanto che l’arcivescovo si è dovuto scusare, anche se incredulo per le polemiche: “Mi dispiace, non credevo che quella processione avrebbe potuto suscitare così tante critiche. Credo che alcuni commenti siano profondamente ingiusti”.

Ti potrebbe interessare
Esteri / “Una storia horror? Vacanza-studio in Italia”, il tweet di Amanda Knox scatena le polemiche
Esteri / Il Papa: “Ogni giorno 7mila bambini muoiono di fame, è uno scandalo”
Esteri / Il Pride a Budapest: 10mila in piazza contro la legge anti-Lgbt di Orban
Ti potrebbe interessare
Esteri / “Una storia horror? Vacanza-studio in Italia”, il tweet di Amanda Knox scatena le polemiche
Esteri / Il Papa: “Ogni giorno 7mila bambini muoiono di fame, è uno scandalo”
Esteri / Il Pride a Budapest: 10mila in piazza contro la legge anti-Lgbt di Orban
Esteri / Alaska, uomo combatte con un orso per una settimana: trovato per caso, è salvo
Esteri / L’appello di Lula a Draghi: “Il vaccino è per tutti, non solo di chi lo può comprare”
Esteri / India, 4.300 morti in due mesi per i contagi da fungo nero: “Un’epidemia nella pandemia”
Esteri / Indonesiano positivo al Covid finge di essere la moglie e prende un aereo: scoperto durante il volo
Esteri / Come funziona il Green Pass all’estero: ecco i Paesi dove è obbligatorio e per quali attività
Esteri / Ombre cinesi sul G20 di Napoli: Pechino complica l'accordo sul clima
Esteri / “Chiedono il vaccino ma è troppo tardi”: il racconto del medico che cura i pazienti Covid non vaccinati