Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 07:00
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Esteri

La first lady afghana chiede ai talebani di risparmiare le donne

Immagine di copertina

Secondo la moglie del presidente Ghani le donne sono le “principali costruttrici della società nei principi dell'islam” e devono essere protette

La first lady afghana Rula Ghani ha rivolto un appello ai talebani, chiedendo loro di “risparmiare le donne”, che “nei principi dell’islam sono le principali costruttrici della nostra società”. 

— Questa notizia puoi leggerla direttamente sul tuo Messenger di Facebook. Ecco come.

La moglie del presidente Ashraf Ghani ha parlato lunedì 6 marzo 2017 durante un’assemblea nell’ambito della celebrazione della Giornata internazionale della donna rivolgendosi agli insorti e chiedendo di porre fine alla violenza nel paese, scegliendo una vita pacifica.

“Il messaggio di quest’anno delle donne afghane agli oppositori armati è di pace e di invito a mettere fine al conflitto armato”, ha detto la first lady afghana. 

L’appello lanciato da Rula Ghani è stato rivolto ai talebani a nome di tutte le donne del paese affinché “si metta fine alla guerra”. Gli insorti “non dovrebbero sfruttare gli interessi di questa grande nazione ai propri fini”, ha dichiarato la donna, aggiungendo che questi “non dovrebbero provocare altro dolore al paese”.

Nel suo discorso, la Ghani è tornata più volte sul tema della violenza contro le donne, definendola contro l’etica umana e sottolineando che “l’islam prevede per le donne uno status speciale”. 

Il ministro per le Pari Opportunità Dilbar Nazari ha rivolto un appello alle famiglie afghane per sostenere la possibilità delle donne di avere accesso all’educazione e alla formazione.

“Abbiamo la necessità di sollevare la questione dell’alfabetizzazione di uomini e donne con una piattaforma nazionale, è un dovere ed è una delle nostre responsabilità, i cittadini afghani non possono conoscere i loro diritti se non ricevono un’adeguata istruzione”, ha detto Nazari.

— Non restare fuori dal mondo. Iscriviti qui alla newsletter di TPI e ricevi ogni sera i fatti essenziali della giornata.

Ti potrebbe interessare
Esteri / Congo, i Caschi Blu sparano e uccidono civili: il fallimento dell’Onu di cui nessuno parla
Esteri / Taiwan prepara due esercitazioni di artiglieria. Si riducono operazioni della Cina, riprendono voli
Esteri / Zaporizhzhia, 40 razzi vicino alla centrale nucleare più grande d’Europa. Aiea: “Rischio di disastro”
Ti potrebbe interessare
Esteri / Congo, i Caschi Blu sparano e uccidono civili: il fallimento dell’Onu di cui nessuno parla
Esteri / Taiwan prepara due esercitazioni di artiglieria. Si riducono operazioni della Cina, riprendono voli
Esteri / Zaporizhzhia, 40 razzi vicino alla centrale nucleare più grande d’Europa. Aiea: “Rischio di disastro”
Esteri / Raid israeliani su Gaza: sale a 32 il numero dei morti tra cui 6 bambini. Lapid: “Obiettivi raggiunti”
Esteri / Usa, Biden negativo al Covid: “Resterà in isolamento”
Esteri / Regno Unito, è morto Archie: i medici hanno staccato le macchine che lo tenevano in vita
Esteri / La tragedia dei “niños robados”: così 300mila bambini sono stati sottratti alle loro madri durante il franchismo
Esteri / Washington: un fulmine cade vicino alla Casa Bianca e uccide tre persone | VIDEO
Esteri / “Ecco perché stiamo facendo il gioco di Putin”: il politologo Santangelo a TPI
Esteri / Il grande risiko dello zar nei Balcani: così Putin sfida la Nato al di là dell’Adriatico