Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Ultimo aggiornamento ore 22:11
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Esteri

Amsterdam, zona rossa vietata ai “turisti delle vetrine”

Immagine di copertina

Il Comune di Amsterdam ha deciso di vietare le “visite guidate” nella zona a luci rosse della città, il famoso Red Light District.

Basta frotte di turisti davanti alle “vetrine”. Il motivo: “Sono irrispettosi verso le prostitute”, che “non sono un’attrazione turistica”.

A convincere l’amministrazione comunale allo stop sono stati anche i residenti, stanchi dello stuolo di turisti nella zona.

“Stiamo vietando i tour che portano i turisti alle vetrine delle prostitute, non solo perché vogliamo evitare il sovraffollamento nel quartiere a luci rosse, ma anche perché non è rispettoso delle lavoratrici del sesso”, ha spiegato Udo Kock, vicesindaco di Amsterdam. Inoltre “è triste ancora oggi, nel 2019, le prostitute come un’attrazione turistica”.

Il divieto entrerà in vigore nel 2020, ma già dal 1° aprile saranno bloccati i tour dopo le 19 (al momento sono permessi fino alle 23).

Dal prossimo 1° gennaio l’unico modo per visitare il Red Light District in gruppo sarà a bordo di una delle barche che solcano i canali: a bordo però ci dovrà essere una guida autorizzata dal Comune e si dovrà pagare una “tassa comunale”, il cui importo non dovrebbe superare i 2 euro.

Inoltre il numero massimo di partecipanti a questi “tour” in barca sarà di venti persone. Ogni guida dovrà poi pagare una tassa annuale di 100 euro.

Il quartiere, il cui nome ufficiale è De Wallen, è il centro medievale della città.

Simbolo della zona è l’ex chiesa Oude Kerk, letteralmente circondata da insegne al neon delle “vetrine”.

Ti potrebbe interessare
Esteri / Crisi climatica: negli Stati Uniti il fiume Colorado rischia di scomparire
Esteri / Scotland Yard, il deputato britannico David Amess è stato ucciso “per terrorismo”
Esteri / Polonia, in piazza per dire No all’uscita dall’Ue: il fotoreportage su The Post Internazionale
Ti potrebbe interessare
Esteri / Crisi climatica: negli Stati Uniti il fiume Colorado rischia di scomparire
Esteri / Scotland Yard, il deputato britannico David Amess è stato ucciso “per terrorismo”
Esteri / Polonia, in piazza per dire No all’uscita dall’Ue: il fotoreportage su The Post Internazionale
Esteri / Buckingham Palace e la Torre di Londra potrebbero finire in fondo al mare: lo studio
Esteri / Dall’Austria all’Etiopia: le notizie dal mondo di questa settimana
Esteri / Farnesina, gioco delle coppie all’ambasciata in Russia: parentopoli all’italiana
Esteri / Sei vegano? Nel Regno Unito puoi esimerti dal vaccino anti-Covid: “È come una fede religiosa”
Esteri / La regina Elisabetta come Greta: "I leader parlano di ambiente, ma non fanno niente"
Esteri / Quattro podcast che raccontano quattro storie di giovani donne afghane
Esteri / Dalla conversione all’Islam ai precedenti: chi è l’attentatore di Kongsberg armato di arco e frecce