Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Ultimo aggiornamento ore 20:12
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Esteri

Amsterdam, rimossa la scritta bianca e rossa simbolo della città

Immagine di copertina
Credit: Olaf KRAAK / ANP / AFP/ Netherlands OUT

L’ormai celebre scritta rossa “I Amsterdam”, simbolo della città olandese, è stata rimossa. I turisti di mezzo mondo, negli ultimi 14 anni, hanno scattato foto arrampicandosi sulla scultura. Le enormi lettere che compongono il nome della città al Museumplein sono state considerate pericolose per i turisti.

La rimozione della scritta, lunga 26 metri e pesante 5mila chili, è stata discussa per mesi.

Secondo quando comunicato ufficialmente, la scritta “attira una folla troppo grande in uno spazio già limitato”. Secondo molti però, la decisione non avrebbe a che fare tanto con una questione di sicurezza. Sarebbe piuttosto una scelta politica.

Il Dutch News riporta che la “maggioranza dei membri del Consiglio della città di Amsterdam ora vuole liberarsi non solo delle lettere, ma anche della campagna di marketing che rappresentavano”.

La scultura era stata installata al Rijksmuseum nel 2004, ed era espressione di una strategia di marketing adottata dalla città per attrarre più turisti, in seguito alla crisi economica. Strategia che ha dato i suoi frutti dal momento che nel 2016 il numero di visitatori in città ha superato i 18 milioni, portando Amsterdam in cima alle classifiche delle città europee più visitate.

La mozione per rimuovere la scritta era stata presentata il 10 ottobre 2018 dal partito dei Verdi della coalizione di maggioranza, appoggiati da altri partiti di centro-sinistra.

“I cittadini vogliono riprendere il controllo sulla città, mentre il marketing la rende solo un prodotto, facendo gli interessi del denaro e non degli abitanti” ha detto la consigliera Roosma.

Molti cittadini e turisti hanno criticato la scelta del Consiglio cittadino.

Secondo GroenLinks, il partito di maggioranza, “lo slogan è diventato un simbolo per il turismo di massa e l’individualismo in una città che è sinonimo di solidarietà e diversità”.

Nel periodo natalizio, le lettere rimosse saranno trasferite in tutta la città, in occasione di festival o eventi.

La scritta gemella in miniatura, attualmente installata all’aeroporto Schiphol, continuerà ad esistere.

Ti potrebbe interessare
Esteri / Morto Colin Powell, primo afroamericano a ricoprire il ruolo di segretario di Stato Usa
Esteri / La crisi climatica colpisce Gaza: il territorio palestinese rimarrà senza olio
Esteri / Crisi climatica: negli Stati Uniti il fiume Colorado rischia di scomparire
Ti potrebbe interessare
Esteri / Morto Colin Powell, primo afroamericano a ricoprire il ruolo di segretario di Stato Usa
Esteri / La crisi climatica colpisce Gaza: il territorio palestinese rimarrà senza olio
Esteri / Crisi climatica: negli Stati Uniti il fiume Colorado rischia di scomparire
Esteri / Scotland Yard, il deputato britannico David Amess è stato ucciso “per terrorismo”
Esteri / Polonia, in piazza per dire No all’uscita dall’Ue: il fotoreportage su The Post Internazionale
Esteri / Buckingham Palace e la Torre di Londra potrebbero finire in fondo al mare: lo studio
Esteri / Dall’Austria all’Etiopia: le notizie dal mondo di questa settimana
Esteri / Farnesina, gioco delle coppie all’ambasciata in Russia: parentopoli all’italiana
Esteri / Sei vegano? Nel Regno Unito puoi esimerti dal vaccino anti-Covid: “È come una fede religiosa”
Esteri / La regina Elisabetta come Greta: "I leader parlano di ambiente, ma non fanno niente"