L’amministrazione statunitense prenderà misure contro il lancio di missili della Corea del nord

Tra le ipotesi al vaglio c'è anche quella dell'impiego del sistema anti-missile Thaad

Di TPI
Pubblicato il 6 Mar. 2017 alle 21:06 Aggiornato il 12 Set. 2019 alle 01:44
0
Immagine di copertina

L’amministrazione degli Stati Uniti, guidata da Donald Trump, prenderà misure contro il lancio di missili balistici da parte della Corea del nord. A dirlo è Sean Spicer, portavoce della Casa Bianca.

— Questa notizia puoi leggerla direttamente sul tuo Messenger di Facebook. Ecco come.

L’annuncio arriva dopo che la Corea del nord ha lanciato lunedì 6 marzo 2017 quattro missili balistici nel mar del Giappone.

“L’amministrazione Trump sta intraprendendo azioni per accrescere la capacità di difesa contro i missili balistici nordcoreani anche attraverso l’impiego di Thaad”, ha affermato Spicer facendo riferimenti ai sistemi anti-missili progettati per colpire i missili balistici a medio e corto raggio. 

L’idea è quella di fornire questi strumenti alla Corea del sud per rinforzare la sua capacità difensiva. 

Secondo Spicer il lancio dei missili da parte della Corea del nord nel mare a largo del Giappone è nell’ordine della sua storia di “comportamenti provocatori” e gli Stati Uniti sono insieme ai loro alleati contro queste minacce. 

— Non restare fuori dal mondo. Iscriviti qui alla newsletter di TPI e ricevi ogni sera i fatti essenziali della giornata.

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.