Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Ultimo aggiornamento ore 17:50
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Esteri

Alluvione senza precedenti in Turchia: almeno 70 morti

Immagine di copertina
Il distretto di Bozkurt della provincia di Kastamonu dopo le alluvioni, l'11 agosto 2021. Credit: EPA/UMIT YORULMAZ

Alluvione senza precedenti in Turchia: almeno 70 morti

Almeno 70 persone sono morte nelle devastanti alluvioni che negli scorsi giorni si sono abbattute sul nord della Turchia, già colpita dagli incendi più gravi degli ultimi decenni.

Mercoledì scorso forti piogge hanno colpito le province nordoccidentali turche lungo le sponde del Mar Nero, provocando inondazioni che hanno distrutto case e reso impraticabili strade e ponti.

Secondo quanto dichiarato oggi dalla Direzione per la gestione delle emergenze e dei disastri (Afad) della Turchia, il bilancio delle inondazioni è salito a 60 vittime nella provincia di Kastamonu, nove in quella di Sinope e una in quella di Bartin, mentre 47 persone risultano ancora disperse nelle province di Kastamonu e Sinope.

Nelle prossime ore sono attese ulteriori inondazioni sempre nella regione del Mar Nero, in province a est di quelle colpite la scorsa settimana.

L’Afad ha dichiarato che sono ancora in corso le attività di ricerca e soccorso di eventuali sopravvissuti, che hanno viste impegnate 8.000 persone e 20 cani addestrati. Finora 2.000 persone sono state evacuate dalle aree colpite tramite elicotteri e imbarcazioni.

Secondo quanto dichiarato dalle autorità turche negli scorsi giorni, i danni causati dalle inondazioni sono stati senza precedenti, arrivando a lasciare senza elettricità più di 330 villaggi. Dopo cinque giorni, ancora 40 villaggi non hanno energia elettrica.  “L’alluvione che abbiamo vissuto è la più pesante che abbia mai visto”, ha dichiarato sabato il ministro dell’Interno Suleyman Soylu.

Le inondazioni hanno colpito un paese già segnato dai peggiori incendi degli ultimi decenni, che nelle scorse settimane hanno costretto migliaia di persone a lasciare le proprie abitazioni nel sud del paese.

Secondo l’ultimo rapporto del Gruppo intergovernativo sul cambiamento climatico (Ipcc) delle Nazioni unite (Onu) pubblicato la scorsa settimana, il riscaldamento globale, attribuito in maniera “inequivocabile” alle emissioni di gas serra derivanti da attività umane, si accompagnerà sempre di più a un aumento di eventi naturali estremi.

Ti potrebbe interessare
Esteri / Nel Regno Unito mancano cibo e benzina, la colpa è della Brexit e nessuno lo dice
Esteri / Afghanistan, attentato esplosivo a Jalalabad: 8 morti
Esteri / “Tassate noi ricchi”: a TPI parla l’ereditiera tedesca che propone la patrimoniale per colmare le disuguaglianze
Ti potrebbe interessare
Esteri / Nel Regno Unito mancano cibo e benzina, la colpa è della Brexit e nessuno lo dice
Esteri / Afghanistan, attentato esplosivo a Jalalabad: 8 morti
Esteri / “Tassate noi ricchi”: a TPI parla l’ereditiera tedesca che propone la patrimoniale per colmare le disuguaglianze
Esteri / Tunisia: il presidente Saied si attribuisce poteri quasi illimitati. “È un colpo di stato”
Esteri / Draghi: "L'Italia donerà 45 milioni di vaccini ai Paesi più poveri"
Esteri / Germania, niente stipendio ai no vax in quarantena: “Perché devono pagare altri per chi sceglie di non vaccinarsi?”
Esteri / Elezioni in Germania: chi sarà il successore di Angela Merkel. La guida al voto
Esteri / Francia, candidato alle presidenziali attacca la Nutella: “Fa male ai bambini e all’ambiente”
Esteri / Condannato a 25 anni l’eroe di “Hotel Rwanda”: salvò 1.200 persone dal genocidio
Esteri / “Russia responsabile dell’assassinio di Litvinenko”: la sentenza della Corte europea dei diritti dell’uomo