Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Ultimo aggiornamento ore 06:03
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Esteri

Afghanistan, serie di esplosioni a Jalalabad: ci sono morti e feriti

Immagine di copertina
Attentato a Jalalabad, immagine d'archivio. Credit: by NOORULLAH SHIRZADA / AFP)

Almeno tre persone sono morte e 20 ferite in una serie di esplosioni che hanno colpito la città di Jalalabad, in Afghanistan, nella serata di lunedì 13 maggio 2019.

Attaullah Khogyani, portavoce del governatore provinciale, ha riferito che le esplosioni sono state causate da bombe collocate nella piazza affollata del mercato, vicino a un veicolo blindato della Polizia.

Al momento nessuno ha rivendicato l’azione.

Jalalabad, capitale della provincia di Nangarhar, al confine con il Pakistan, è la principale roccaforte in Afghanistan dell’Isis.

I combattimenti tra i Taleban e miliziani del sedicente Stato islamico si sono intensificati nelle ultime settimane, mentre proseguono i colloqui di pace per porre fine alla guerra in Afghanistan.

Almeno 16 civili sono stati uccisi a metà marzo in un attacco suicida seguito da scontri a fuoco contro un cantiere vicino all’aeroporto cittadino: in quel caso i talebani hanno assicurato di non essere coinvolti.

Il presidente dell’Afghanistan, Ashraf Ghani, ha ripetutamente offerto accordi per il cessate il fuoco durante il mese del Ramadan, ma le violenze nel paese non si arrestano.

Notizia in aggiornamento

Uccisa a colpi d’arma da fuoco la giornalista afghana Mena Mangal

Afghanistan, i talebani lanciano “l’offensiva di primavera”

L’Occidente ha perso la guerra in Afghanistan e a vincere sono stati i talebani

Ti potrebbe interessare
Esteri / “Una persona è vecchia quando si sente tale”: la regina Elisabetta rifiuta il premio “Anziani dell’anno”
Esteri / Facebook cambierà nome: presto l’annuncio ufficiale
Esteri / Le femministe fanno causa a Miss France: “Spettacolo sessista e discriminatorio”
Ti potrebbe interessare
Esteri / “Una persona è vecchia quando si sente tale”: la regina Elisabetta rifiuta il premio “Anziani dell’anno”
Esteri / Facebook cambierà nome: presto l’annuncio ufficiale
Esteri / Le femministe fanno causa a Miss France: “Spettacolo sessista e discriminatorio”
Esteri / Regno Unito, torna a fare paura il Covid: oltre 200 morti al giorno e 43mila casi. Sotto osservazione nuova mutazione
Esteri / Caso Polonia, Von der Leyen: “Sentenza della corte polacca è sfida all’Ue”. Morawiecki: “No a ricatti”
Esteri / Morto Colin Powell, primo afroamericano a ricoprire il ruolo di segretario di Stato Usa
Esteri / La crisi climatica colpisce Gaza: il territorio palestinese rimarrà senza olio
Esteri / Crisi climatica: negli Stati Uniti il fiume Colorado rischia di scomparire
Esteri / Scotland Yard, il deputato britannico David Amess è stato ucciso “per terrorismo”
Esteri / Polonia, in piazza per dire No all’uscita dall’Ue: il fotoreportage su The Post Internazionale