Covid ultime 24h
casi +10.497
deceduti +603
tamponi +254.070
terapie intensive -57

Aereo costretto a tornare a Londra, scortato da due caccia, a causa di una passeggera “esagitata”

Di Laura Melissari
Pubblicato il 23 Giu. 2019 alle 15:24 Aggiornato il 10 Set. 2019 alle 19:48
0
Immagine di copertina

Aereo Un aereo della compagnia Jet2 diretto in Turchia è stato costretto a tornare a Londra a causa di una passeggera esagitata. Il velivolo è stato scortato da due caccia della Raf, l’aeronautica britannica, fino all’aeroporto di Stansted, a Londra. Il quotidiano britannico The Guardian spiega che la 25enne a bordo è stata arrestata dalla polizia dell’Essex, con l’accusa di aggressione e messa in pericolo di un aereo.

Il volo era diretto a Dalaman ma è tornato indietro dopo che l’equipaggio ha allertato la sicurezza.

Dopo l’allarme, sono entrati in azione i due caccia Typhoon, che hanno infranto la barriera del muro del suono,  provocando un boom sonico che ha spaventato la popolazione del nord-est della Greater London.

Tante sono state le chiamate al numero di emergenza da parte di cittadini che temevano una “esplosione”.

La compagnia Jet2 ha confermato l’accaduto, imputando quanto successo a una passeggera “estremamente esagitata”.

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.