Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 14:30
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Esteri

Aereo caduto in Cina, l’esame delle scatole nere: “È stato fatto precipitare volontariamente”

Immagine di copertina

Aereo caduto in Cina: “È stato fatto precipitare volontariamente”

Il Boeing 737-800 caduto in Cina lo scorso 21 marzo è stato fatto precipitare volontariamente: lo rivela una delle due scatole nere dell’aereo recuperata sulle montagne di Wuzhou, luogo del disastro in cui hanno perso la vita 123 passeggeri e 9 membri dell’equipaggio.

Secondo quanto rivelato in esclusiva dal quotidiano statunitense Wall Street Journal, che cita fonti americane vicine alle indagini, una delle due scatole nere recuperate, quella relativa ai dati del velivolo, suggeriscono che quando l’aereo è sceso in picchiata, lo ha fatto non per un malfunzionamento ma semplicemente perché “ha fatto quello che gli era stato detto di fare da qualcuno nella cabina di pilotaggio”.

L’aereo della compagnia China Eastern stava viaggiando ad alta quota quando improvvisamente è precipitato senza nessun allarme o richiesta di aiuto da parte dei piloti.

I sospetti, quindi, si concentrano su uno dei piloti anche se non è escluso che qualcuno possa aver fatto irruzione nella cabina di pilotaggio e aver fatto schiantare deliberatamente il Boeing.

La verità potrebbe arrivare dai dati della seconda scatola nera, quella che contiene i dati del registratore vocale della cabina di pilotaggio.

Ti potrebbe interessare
Esteri / Empowerment e agricoltura sostenibile: così le donne rivendicano i propri diritti nella Striscia di Gaza
Esteri / Putin: “Truppe Nato in Finlandia e Svezia? Risponderemo”
Esteri / Guerra in Ucraina, la Russia annuncia il ritiro dall'Isola dei Serpenti. Putin: "Aperti al dialogo su stabilità e disarmo"
Ti potrebbe interessare
Esteri / Empowerment e agricoltura sostenibile: così le donne rivendicano i propri diritti nella Striscia di Gaza
Esteri / Putin: “Truppe Nato in Finlandia e Svezia? Risponderemo”
Esteri / Guerra in Ucraina, la Russia annuncia il ritiro dall'Isola dei Serpenti. Putin: "Aperti al dialogo su stabilità e disarmo"
Esteri / Viaggio a Suwałki: “Il posto più pericoloso del mondo”. Il reportage di TPI
Cronaca / Vertice Nato a Madrid, Biden: “Più truppe in Italia e Germania”
Esteri / La super-testimone mette nei guai Trump: “Voleva andare a Capitol Hill e unirsi alla folla armata”
Esteri / Usa, Instagram e Facebook rimuovono post che promuovono le pillole abortive
Esteri / Guerra in Ucraina, Mosca: "Adesione di Svezia e Finlandia alla Nato è destabilizzante"
Esteri / Usa, un giudice della Louisiana ferma il divieto di aborto: “Le interruzioni riprendano subito”
Esteri / Raid russo sul centro commerciale di Kremenchuk: le impressionanti immagini dell'attacco