Banner donazione
Ultimo aggiornamento ore 21:56
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Esteri

L’addio di Ban Ki-moon alle Nazioni Unite

Immagine di copertina

Il segretario generale dell'Onu termina il suo mandato con la fine dell'anno

“Mi sento un po’ come Cenerentola. A mezzanotte tutto cambia”, ha scherzato il segretario delle Nazioni Unite Ban Ki-moon, commentando il suo ultimo giorno a capo dell’organizzazione internazionale che ha la sede principale nel Palazzo di Vetro a New York.

Il successore di Ban Ki-moon è il portoghese Antonio Guterres, che si insedierà il primo gennaio 2017 e manterrà l’incarico per i cinque anni a venire.

Ban ha sostenuto che i suoi dieci anni alla guida dell’Onu sono stati come una favola e ha rivendicato di “non essersi mai arreso” di fronte alle difficoltà che questo ruolo ha comportato. 

Durante il suo primo mandato (tra il 2007 e il 2011) il diplomatico sudcoreano è riuscito a portare il tema del cambiamento climatico in cima all’agenda globale, si è battuto per la creazione di UN Women, l’entità dell’Onu che si concentra sulla lotta per l’uguaglianza di genere, e per essersi esposto con forza durante le manifestazioni in Tunisia e negli altri paesi che prendono il nome di “primavera araba”.

Durante il suo secondo mandato (tra il 2012 e il 2016) la sua campagna per un nuovo accordo globale sul clima è culminata nell’accordo di Parigi a dicembre 2015. Ban Ki-moon ha ottenuto inoltre di far concordare tutti i 193 Stati membri delle Nazioni Unite su 17 nuovi propositi e 169 obiettivi da raggiungere entro il 2030 su lotta alla povertà, parità di genere, tutela dell’ambiente. Ha chiesto di porre fine al conflitto siriano e ha sostenuto i diritti degli omosessuali nonostante l’opposizione di molti paesi.

Ma Ban Ki-moon è stato anche criticato per non aver denunciato le violazioni dei diritti umani in Cina e in Russia, per la gestione dell’epidemia di colera ad Haiti da parte delle Nazioni Unite e per la sua incapacità di affrontare efficacemente gli abusi sessuali da parte delle forze di pace dell’Onu nella Repubblica Centrafricana.

**Non restare fuori dal mondo. Iscriviti qui alla newsletter di TPI e ricevi ogni sera i fatti essenziali della giornata.**

Ti potrebbe interessare
Esteri / Donna israeliana dona un rene a un bambino di Gaza: “Ma la politica non c’entra”
Esteri / Teologo musulmano critica i completi delle pallavoliste turche: “Siete sultani della fede, non dello sport”
Esteri / Variante Delta, Fauci: “Vaccinati o no, la contagiosità dei positivi è identica”
Ti potrebbe interessare
Esteri / Donna israeliana dona un rene a un bambino di Gaza: “Ma la politica non c’entra”
Esteri / Teologo musulmano critica i completi delle pallavoliste turche: “Siete sultani della fede, non dello sport”
Esteri / Variante Delta, Fauci: “Vaccinati o no, la contagiosità dei positivi è identica”
Esteri / Obbligo di vaccino per i dipendenti Google e Facebook
Esteri / A che punto è la crisi politica in Tunisia: Said licenzia 20 alti funzionari di governo
Economia / Effetto Covid, per tornare in ufficio i lavoratori londinesi chiedono un aumento di stipendio
Esteri / In Germania è iniziata ufficialmente la quarta ondata di Covid
Esteri / Influencer di giorno, narcotrafficante di notte: arrestata la 19enne "Miss Cracolandia"
Esteri / San Marino, raggiunta l’immunità di gregge (con lo Sputnik)
Esteri / Cade da una gru durante un video in diretta: morta a 23 anni la star di TikTok Xiao Qiumei