Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 08:03
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Esteri

Usa, la Casa Bianca ha restituito l’accredito stampa al giornalista della Cnn

Immagine di copertina
Casa Bianca

L'amministrazione Trump ha imposto nuove regole ai giornalisti accreditati presso la Casa Bianca

Il 20 novembre 2018 il presidente Trump ha restituito al giornalista della Cnn, Jim Costa, l’accredito per accedere alla sala stampa della Casa Bianca.

L’emittente statunitense ha quindi deciso di ritirare la causa contro l’amministrazione, come annunciato dalla Cnn stessa.

“Oggi @WhiteHouse ha completamente ripristinato il pass per la sala stampa di Acosta, di conseguenza la nostra azione legale non è più necessaria. Non vediamo l’ora di continuare a coprire la Casa Bianca”, è stato il commento rilasciato su Twitter dalla Cnn.

In compenso, la Casa Bianca ha istituito nuove regole per i giornalisti presenti in sala stampa, rivendicando il diritto a sospendere o revocare le credenziali dei giornalisti che non le rispettano.

Le norme introdotte dall’Amministrazione stabiliscono tra l’altro che ogni giornalista possa fare solo una domanda, dovendo poi cedere la parola ai colleghi. Una seconda domanda sarà concessa solo a discrezione dell’interlocutore, ma in ogni caso il microfono dovrà essere restituito appena terminato il proprio intervento.

La vicenda – L’8 novembre la Casa Bianca ha revocato il pass per la sala stampa al giornalista della Cnn Jim Acosta, accusato dalla portavoce di Trump, Sarah Sanders, di aver tenuto un comportamento “assolutamente inaccettabile”.

Il giornalista, secondo la portavoce, si sarebbe rifiutato di cedere il microfono per fare una seconda domanda e avrebbe tenuto un comportamento violento nei confronti dello staff della Casa Bianca.

Acosta aveva chiesto al presidente perché definiva “un’invasione” la carovana di migranti proveniente dall’Honduras, “demonizzando” i migranti in fuga dalla povertà.

Trump però non ha gradito la domanda: “Sei un maleducato, un nemico del popolo, la Cnn dovrebbe vergognarsi di averti come corrispondente alla Casa Bianca. Io governo, tu pensa alla Cnn”.

In seguito, l’emittente statunitense aveva fatto causa al presidente Trump e alla sua amministrazione, affermando che la decisione di revocare il pass al loro giornalista violava il Primo e il Quinto Emendamento.

Il 16 novembre il giudice federale, Timothy Kelly, ha ordinato alla Casa Bianca di restituire l’accredito ad Acosta.

Ti potrebbe interessare
Esteri / Guerra Israele-Hamas, le ultime notizie | DIRETTA
Esteri / Copenaghen, distrutto dalle fiamme gran parte dell’edificio della Borsa | VIDEO
Esteri / L’Iran minaccia l’uso di un’arma “mai usata prima”. L’Onu: “Sono 10mila le donne uccise a Gaza dall’inizio della guerra, 19 mila gli orfani”
Ti potrebbe interessare
Esteri / Guerra Israele-Hamas, le ultime notizie | DIRETTA
Esteri / Copenaghen, distrutto dalle fiamme gran parte dell’edificio della Borsa | VIDEO
Esteri / L’Iran minaccia l’uso di un’arma “mai usata prima”. L’Onu: “Sono 10mila le donne uccise a Gaza dall’inizio della guerra, 19 mila gli orfani”
Esteri / Stati Uniti, Trump: “Il mio processo è un attacco all’America”
Esteri / Iran a Onu invoca il diritto all’autodifesa. Macron: “Risposta sproporzionata. Isolare Teheran e aumentare le sanzioni”. Media: "Israele risponderà all’Iran, ma senza scatenare una guerra regionale"
Esteri / Attacco dell'Iran a Israele: ecco cosa è successo sui cieli del Medio Oriente
Esteri / A Gaza oltre 33.700 morti dal 7 ottobre. Idf colpiscono Hezbollah in Libano. L'Iran: "Non esiteremo a difendere ancora i nostri interessi". La Casa bianca: "Non vogliamo una guerra". L'appello del Papa: "Basta violenza!". Il G7 convocato da Meloni: "Evitare un'ulteriore escalation nella regione". Israele non ha ancora deciso se e quando rispondere all'attacco di Teheran
Esteri / Iran: Pasdaran abbordano una nave "collegata a Israele" | VIDEO
Esteri / L’ex ambasciatore Usa era una spia a servizio di Cuba: “Condannato a 15 anni di carcere”
Esteri / Australia, accoltella i passanti a Sydney: 6 morti. La polizia: "Non è terrorismo"