Il nuovo organo riconosciuto dagli scienziati: il mesentere

Una serie di membrane che gli scienziati pensavano fossero scollegate, secondo un nuovo studio devono essere considerate come un’unica struttura con specifiche funzione

Di TPI
Pubblicato il 5 Gen. 2017 alle 08:59 Aggiornato il 10 Set. 2019 alle 11:24
0
Immagine di copertina

Un nuovo organo è stato scoperto nel corpo umano. Il mesentere era conosciuto anche in passato, ma gli scienziati erano convinti si trattasse di una serie di membrane scollegate tra loro, sparse nell’intestino.

Invece, dopo approfonditi studi, alcuni scienziati ritengono che si tratti di un’unica struttura che collega l’intestino con l’addome, tenendo i visceri saldamente ancorati al loro posto.

Lo studio del chirurgo irlandese Calvin Coffey dell’Università di Limerik, pubblicato sull’autorevole rivista medica The Lancet nella sezione di gastroenterologia ed epatologia, propone quindi che venga classificato come organo.

In biologia un organo è un’unità anatomica, fisiologica e funzionale costituita da diversi tipi di tessuti associati per svolgere specifiche funzioni che interessano l’intero organismo.

Il mesentere, secondo Coffey, è un organo perché è una singola struttura indipendente situata nei pressi dell’intestino tenue e del colon con funzioni specifiche.

Tuttavia, come precisa lo stesso studio, le funzioni del mesentere non sono ancora chiare.

“Fino ad oggi non esisteva un campo di studi sul mesentere ma ora che abbiamo definito finalmente la sua anatomia e la sua struttura, il prossimo passo sarà ovviamente studiarne le funzioni e l’influenza che ha sulla nostra salute”, spiega Coffey nello studio.

Con la riclassificazione del mesentere si apre dunque un nuovo campo di studi, la “mesenteric science” come viene definita dal suo scopritore.

“Se lo consideriamo come un organo, possiamo capire quando non funziona e dunque le sue malattie”, fa notare l’autore dello studio.

L’Anatomia del Gray, uno dei libri di medicina più famosi, è stato aggiornato con la nuova definizione di mesentere. Il primo a descriverlo come un’unico organo, in realtà, era stato nel 1508 Leonardo da Vinci, ma per secoli la sua classificazione era stata ignorata.

Nel corpo umano gli organi sono complessivamente 79. Solo cinque sono organi vitali: il cuore, il cervello, il fegato, i reni e i polmoni, ma gli altri hanno comunque un ruolo essenziale nel mantenere in salute il corpo umano.

**Non restare fuori dal mondo. Iscriviti qui alla newsletter di TPI e ricevi ogni sera i fatti essenziali della giornata.**

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.