Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 14:21
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Esteri

Ex deputato americano anti gay beccato in un locale di spogliarellisti: “Metteva i soldi negli slip”

Immagine di copertina
Aaron Schock

Aaron Schock gay – Una vera e propria bufera si è abbattuta su un ex deputato americano, noto per le sue idee omofobe, sorpreso a passare una serata in un locale di spogliarellisti gay.

Il protagonista della vicenda è Aaron Schock, ex rappresentante del 18° distretto congressuale dell’Illinois alla Camera, repubblicano e conservatore convinto.

L’ex politico, 38enne e originario di Morris (Minnesota), si era sempre opposto ai matrimoni omosessuali: proprio lui è stato immortalato in un locale gay a Città del Messico mentre si godeva lo spettacolo e infilava denaro nelle mutande dei ballerini e spogliarellisti.

Dunque uno scandalo che conferma i sospetti che già in molti avevano sollevato in passato sul suo conto ossia che fosse un omosessuale represso. Secondo alcuni testimoni, Shock, si è intrattenuto a lungo nel locale in particolare con un ballerino cubano a cui poi avrebbe regalato dei soldi pensando di trovarsi lontano da occhi indiscreti.

E invece il filmato è stato diffuso ben preso in rete gettando nello scandalo l’ex deputato. “Ecco il rappresentante del Congresso anti gay mentre lascia la mancia a un ballerino in un locale gay di Città del Messico”, ha scritto un utente su Twitter.

Aaron Schock gay
Credits: Twitter Sean Docherty

Già in passato Schock era stato al centro delle cronache. Nel 2011 l’ex politico era stato insignito del titolo “deputato neoeletto più sexy del Congresso” e, soprattutto aveva fatto scalpore la sua apparizione a torso nudo sulla copertina di Men’s Health del giugno 2011.

Non solo, il 38enne conservatore fu anche costretto a rassegnare le dimissioni nel marzo del 2015 dopo un uso sospetto di alcuni fondi federali: in particolare, gli furono contestati i numerosi viaggi pagati con i soldi dei contribuenti e l’arredamento sfarzoso del suo ufficio, motivo per cui aveva restituito 40mila dollari.

Emma Marrone si indigna per il caso Sea Watch e viene ricoperta di insulti dagli haters

Aaron Schock gay

Credits: Men’s Health

Ti potrebbe interessare
Esteri / Un nuovo Commonwealth con i Paesi europei più ostili alla Russia: il piano di Boris Johnson
Esteri / Muskgate: l’accusa di molestie e il giallo dei 250mila dollari pagati da SpaceX
Esteri / L’Oklahoma approva la legge contro l’aborto: è la più restrittiva degli Usa
Ti potrebbe interessare
Esteri / Un nuovo Commonwealth con i Paesi europei più ostili alla Russia: il piano di Boris Johnson
Esteri / Muskgate: l’accusa di molestie e il giallo dei 250mila dollari pagati da SpaceX
Esteri / L’Oklahoma approva la legge contro l’aborto: è la più restrittiva degli Usa
Esteri / La disperata fuga in auto sulle strade del Donbass tra le bombe dei russi
Esteri / Guerra in Ucraina, Lavrov: sappiamo del piano italiano solo dalla stampa. L'Italia revoca 4 onorificenze ai russi "per indegnità"
Esteri / Strage in Texas, chi è Salvador Ramos: il killer che ha sparato a scuola uccidendo 19 bambini
Esteri / Dopo 11 anni, una consulente di Shell si dimette e accusa l’azienda: “Ha causato danni estremi all’ambiente”
Esteri / Elon Musk sulla crisi demografica in Italia: “Se continua così non ci saranno più italiani”
Economia / Soros scrive a Draghi: “Tasse sul gas russo per punire Putin”
Esteri / Strage in Texas, la rabbia del coach Nba Steve Kerr che irrompe in conferenza stampa: “Non parlerò di basket”