Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 17:52
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Esteri

40 miliziani dell’Isis uccisi in Siria

Immagine di copertina

I militanti stavano viaggiando vicino ad Hama, nel nordovest del Paese, quando sono stati colpiti da un raid aereo

Sabato 17 ottobre, almeno 40 miliziani dell’Isis sarebbero stati uccisi vicino alla città di Hama, nel nordovest della Siria, a causa di un raid aereo. 

Secondo lOsservatorio siriano per i diritti umani (Ondus), non è chiaro chi abbia compiuto l’attacco contro i miliziani, che quando sono stati colpiti stavano viaggiando a bordo di 16 veicoli provenienti da Raqqa, la capitale de facto dello Stato islamico. 

Il direttore dell’Osservatorio Rami Abdel Rahman ha dichiarato che l’attacco potrebbe essere stato organizzato da forze aeree russe o siriane, ma sicuramente non da forze statunitensi.

Secondo l’Ondus, dall’inizio della guerra siriana nel 2011, sarebbero morte più di 250mila persone, di cui oltre 74mila civili.

Lo scorso 30 settembre, durante l’Assemblea generale delle Nazioni Unite al Palazzo di vetro di New York, il segretario di Stato americano John Kerry e il ministro degli Esteri russo Sergey Lavrov si erano trovati d’accordo sulla necessità di collaborazione tra i due Paesi per arrivare a una possibile soluzione del conflitto siriano e a una strategia comune di lotta contro l’Isis. 

Quello stesso giorno la Russia ha intrapreso la sua campagna di bombardamenti in Siria contro lo Stato islamico.

Ti potrebbe interessare
Esteri / Un nuovo Commonwealth con i Paesi europei più ostili alla Russia: il piano di Boris Johnson
Esteri / Muskgate: l’accusa di molestie e il giallo dei 250mila dollari pagati da SpaceX
Esteri / L’Oklahoma approva la legge contro l’aborto: è la più restrittiva degli Usa
Ti potrebbe interessare
Esteri / Un nuovo Commonwealth con i Paesi europei più ostili alla Russia: il piano di Boris Johnson
Esteri / Muskgate: l’accusa di molestie e il giallo dei 250mila dollari pagati da SpaceX
Esteri / L’Oklahoma approva la legge contro l’aborto: è la più restrittiva degli Usa
Esteri / La disperata fuga in auto sulle strade del Donbass tra le bombe dei russi
Esteri / Guerra in Ucraina, Lavrov, il piano di pace italiano "non è serio". L'Italia revoca 4 onorificenze ai russi "per indegnità"
Esteri / Strage in Texas, chi è Salvador Ramos: il killer che ha sparato a scuola uccidendo 19 bambini
Esteri / Dopo 11 anni, una consulente di Shell si dimette e accusa l’azienda: “Ha causato danni estremi all’ambiente”
Esteri / Elon Musk sulla crisi demografica in Italia: “Se continua così non ci saranno più italiani”
Economia / Soros scrive a Draghi: “Tasse sul gas russo per punire Putin”
Esteri / Strage in Texas, la rabbia del coach Nba Steve Kerr che irrompe in conferenza stampa: “Non parlerò di basket”