Covid ultime 24h
casi +24.099
deceduti +814
tamponi +212.714
terapie intensive -30

Il 2016 è stato l’anno peggiore per i bambini siriani: almeno 650 sono stati uccisi

Lo rende noto un rapporto dell'Unicef secondo cui 255 bambini sono stati uccisi nelle scuole

Di TPI
Pubblicato il 13 Mar. 2017 alle 07:52 Aggiornato il 10 Set. 2019 alle 17:52
0
Immagine di copertina

Almeno 652 bambini sono stati uccisi in Siria nel 2016: è stato l’anno peggiore per le nuove generazioni del paese. Lo rende noto il Fondo delle Nazioni Unite per l’infanzia (Unicef).

— Questa notizia puoi leggerla direttamente sul tuo Messenger di Facebook. Ecco come

Nell’ultimo rapporto presentato l’Unicef specifica che almeno 255 bambini sono stati uccisi mentre erano a scuola o nelle sue vicinanze, mentre 1milione e 700mila giovani non possono più frequentarla.

Una scuola su tre in Siria è inutilizzabile, alcune perché occupate da gruppi armati. E 2milioni e 300mila bambini siriani sono rifugiati in altre parti del Medio Oriente.

Secondo l’Unicef il 2016 ha fatto registrare il più alto livello di “gravi violazioni contro i bambini” in Siria dal momento dello scoppio della guerra nel 2011. 

Sono bruscamente aumentati i casi di uccisioni, mutilamenti e reclutamento di bambini nell’ultimo anno nel quadro di una drastica escalation di violenza nel paese, secondo quanto scritto nel report.

Il numero di vittime nel 2016 è aumentato del 20 per cento rispetto all’anno precedente. Almeno 647 bambini sono stati feriti. Inoltre, segnala l’Unicef, ci sono stati durante l’anno 338 attacchi contro gli ospedali e il personale medico nel paese. 

— Non restare fuori dal mondo. Iscriviti qui alla newsletter di TPI e ricevi ogni sera i fatti essenziali della giornata.**

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.