Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Ultimo aggiornamento ore 19:58
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Esteri

15enne umiliata dall’insegnante perché ha il ciclo in classe, si toglie la vita quando torna a casa

Immagine di copertina

Il tragico episodio si è verificato in Kenya, dove molte adolescenti non hanno mezzi per comprare gli assorbenti

15enne umiliata per il ciclo si suicida

Ragazza 15enne umiliata dalla sua insegnante perché ha il ciclo si suicida quando torna a casa.

Succede in una scuola in Kenya, dove la studentessa ha macchiato di sangue la divisa dell’istituto con il sangue del ciclo mestruale.

L’insegnante le avrebbe detto davanti a tutti che era “sporca” e chiesto di abbandonare l’aula di scuola.

Tornata a casa, la 15enne si è impiccata, probabilmente perché non era riuscita a reggere la vergogna.

I genitori hanno subito accusato e denunciato l’insegnante, mentre centinaia di studenti si sono riversati davanti alla scuola per protestare contro quanto successo.

“Non aveva assorbenti con sé ed è stata umiliata”, ha detto la madre a un quotidiano locale.

In Kenya, circa il 50 per cento delle ragazze ha difficoltà nell’accedere ai prodotti di gestione dell’igiene mestruale, come appunto gli assorbenti, motivo per cui molte adolescenti sono costrette a prostituirsi. Farebbero di tutto per ottenere un assorbente. Nel 2017 il governo del Paese ha approvato una legge per distribuire gli assorbenti gratuitamente nelle scuole. Ma nell’istituto frequentato dalla ragazza, evidentemente non ce n’erano a sufficienza.

Le adolescenti del Kenya costrette a prostituirsi in cambio di assorbenti e prodotti igienici

Ti potrebbe interessare
Esteri / Tunisia: il presidente Saied si attribuisce poteri quasi illimitati. “È un colpo di stato”
Esteri / Draghi: "L'Italia donerà 45 milioni di vaccini ai Paesi più poveri"
Esteri / Germania, niente stipendio ai no vax in quarantena: “Perché devono pagare altri per chi sceglie di non vaccinarsi?”
Ti potrebbe interessare
Esteri / Tunisia: il presidente Saied si attribuisce poteri quasi illimitati. “È un colpo di stato”
Esteri / Draghi: "L'Italia donerà 45 milioni di vaccini ai Paesi più poveri"
Esteri / Germania, niente stipendio ai no vax in quarantena: “Perché devono pagare altri per chi sceglie di non vaccinarsi?”
Esteri / Elezioni in Germania: chi sarà il successore di Angela Merkel. La guida al voto
Esteri / Francia, candidato alle presidenziali attacca la Nutella: “Fa male ai bambini e all’ambiente”
Esteri / Condannato a 25 anni l’eroe di “Hotel Rwanda”: salvò 1.200 persone dal genocidio
Esteri / “Russia responsabile dell’assassinio di Litvinenko”: la sentenza della Corte europea dei diritti dell’uomo
Esteri / La disperazione di Haiti dopo il terremoto: il fotoreportage su The Post Internazionale
Esteri / Canada, Trudeau perde la scommessa delle elezioni anticipate: liberali al governo senza maggioranza
Esteri / India, sequestrate tre tonnellate di eroina proveniente dall’Afghanistan