Banner donazione
Ultimo aggiornamento ore 06:13
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Economia

Reddito di cittadinanza, l’Inps: “Disposto il pagamento per le domande presentate a marzo e aprile 2019”

Immagine di copertina

Reddito di cittadinanza pagamento maggio 2019 | Secondo accredito | Inps

Sono giorni delicati e di grande attesa per i beneficiari del reddito di cittadinanza, in attesa del pagamento relativo a maggio 2019 disposto dall’Inps. Nei giorni scorsi, infatti, erano circolate voci circa un possibile slittamento della ricarica sull’apposita card, poi smentite dal ministero del Lavoro.

Adesso è direttamente l’Inps a chiarire che non ci sono problemi sull’erogazione del reddito di cittadinanza. E che anzi il 29 maggio 2019 sono avvenuti regolarmente i pagamenti su tutte quelle card consegnate ad aprile e riferite alle domande per il sussidio presentate entro il mese di marzo.

Tutte le ultime news sul reddito di cittadinanza

L’Istituto nazionale di previdenza sociale ha aggiunto inoltre che il numero totale delle ricariche relative a maggio è stato di 498.668, mentre sono 16 in tutto le ricariche non andate a buon fine. In questi ultimi casi, sono in corso alcune verifiche per scoprire la natura del problema.

Secondo i dati diffusi dall’Inps, sono state circa 50mila le domande per il reddito di cittadinanza presentate a marzo 2019. L’Istituto il 15 maggio, dopo aver analizzato ed elaborato le richieste, ha dato mandato a Poste italiane di disporre la consegna delle card e poi i pagamenti. “Questo – si legge nel comunicato – ha determinato lo slittamento della ricarica relativa al mese di aprile che è
prevista per la prossima settimana”.

Tridico (INPS) a TPI: “Presto un decreto per allargare le maglie del Reddito: con l’Isee corrente entra anche chi ha perso il lavoro da poco”

Per quanto riguarda le domande presentate a maggio, invece, secondo l’Inps i tempi di lavorazione saranno ancora più brevi, con le disposizioni di pagamento trasmesse a Poste già il prossimo 15 giugno. A fine mese di giugno, quindi, è prevista la ricarica delle card già consegnate relative alle domande presentate a marzo ed aprile.

Reddito di cittadinanza, ufficiale la lista degli acquisti consentiti: ecco le regole su cosa comprare e cosa no

Reddito di cittadinanza, ecco il simulatore Inps per sapere quanto spetta del sussidio: come funziona?

Ti potrebbe interessare
Economia / Effetto Covid, per tornare in ufficio i lavoratori londinesi chiedono un aumento di stipendio
Economia / Scenari economici post Covid per le aziende italiane
Economia / Come funziona la tassa minima globale
Ti potrebbe interessare
Economia / Effetto Covid, per tornare in ufficio i lavoratori londinesi chiedono un aumento di stipendio
Economia / Scenari economici post Covid per le aziende italiane
Economia / Come funziona la tassa minima globale
Economia / Crisi: il Covid ha spazzato via i progetti di vita di due famiglie su tre
Economia / Chiude anche la Timken di Villa Carcina, 106 licenziati
Economia / La settimana corta è un successo ovunque. In Italia invece continuiamo a lavorare di più e (quindi) peggio
Economia / Altro che equità fiscale e sviluppo sostenibile, la riforma del fisco di Draghi non ha coperture
Economia / "I profitti del vaccino anti-Covid di Moderna finiranno nei paradisi fiscali"
Economia / Ecofin approva il Piano nazionale di ripresa e resilienza dell'Italia
Economia / El Salvador diventa il primo Paese al mondo a legalizzare il Bitcoin