Banner donazione
Ultimo aggiornamento ore 18:04
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Economia

Ricavi record per il Re dei vaccini: a Pfizer 26 miliardi di dollari. Tassati solo al 6%

Immagine di copertina

L'azienda farmaceutica, in attesa dei dati definitivi sul 2021, ha fornito alcune stime agli investitori finanziari su quanto conta di incassare grazie alla partita dei vaccini: 26 miliardi di dollari. Ai quali vanno aggiunti i ricavi ottenuti grazie a tutti gli altri farmaci di sua produzione

Vola la Pfizer. La casa farmaceutica guidata da Albert Bourla è al momento la società più grande nel business dei vaccini anti-Covid. Insieme alla tedesca BioN-Tech, infatti, Pfizer ha firmato contratti con l’Unione europea per vendere fino a 2,4 miliardi di dosi, alle quali vanno aggiunte quelle esportate in mezzo mondo, in primis gli Stati Uniti.

Secondo quanto riporta Il Fatto Quotidiano in un articolo pubblicato oggi, grazie alle decine di filiali offshore in giro per il mondo, lo scorso anno i redditi societari di Pfizer sono stati tassati con un’aliquota effettiva di appena il 6,4%. Piuttosto bassa se pensiamo che una normale azienda italiana, ad esempio, paga una Tres del 24%. Nel dettaglio, spiega il quotidiano, lo scorso anno Pfizer ha fatturato 41,9 miliardi di dollari, e ha versato imposte per un’aliquota fiscale effettiva del 6,4%. Nel 2019 le cose erano andate ancora meglio, con un’aliquota del 5,4%.

In attesa di scoprire come andranno realmente le cose nel 2021, l’azienda farmaceutica che ha la sua sede principale nel Delaware, Stati Uniti, ha fornito alcune stime agli investitori finanziari su quanto conta di incassare grazie alla partita dei vaccini. Si tratta, secondo i dati di inizio maggio, di 26 miliardi di dollari. A questi vanno poi aggiunti i ricavi che Pfizer otterrà grazie a tutti gli altri farmaci di sua produzione, per cui la cifra totale si dovrebbe aggirare tra i 71 e i 73 miliardi, fanno sapere dalla compagnia. Se queste cifre dovessero essere confermate, si tratterebbe di un aumento del fatturato rispetto al 2020 di oltre il 70%.

Il gruppo americano, secondo i contratti già in essere, consegnerà nel 2021 1,6 miliardi di dosi di vaccino, buona parte delle quali destinate all’Ue, che pagherà per ogni dose tra i 15,5 e i 19,5 euro, come ha scritto Reuters. Inoltre mentre altre compagnie come Johnson&Johnson hanno detto di voler vendere i vaccini al costo di produzione, Pfizer non ha mai negato di voler fare utili. Il numero uno Bourla è inoltre convinto che ci sarà una richiesta durevole nel tempo del proprio vaccino, come avviene per quelli antinfluenzali. Per capire infine come mai Pfizer è tassata così poco, spiega Il Fatto, bisogna sapere che su 313 filiali, 164 sono registrate in un Paese offshore. Ma il tutto, in attesa di una tassa minima globale, è perfettamente legale.

Leggi anche: Il Financial Times lo critica e Draghi corre ai ripari: la figuraccia italiana sul mix di vaccini

Ti potrebbe interessare
Lavoro / Lavoratori Gkn criticano il leader della Cgil Landini: “No passerelle mediatiche”
Economia / Auto, con la transizione green 70mila posti a rischio in Italia: il Governo Draghi che fa?
Economia / Effetto Covid, per tornare in ufficio i lavoratori londinesi chiedono un aumento di stipendio
Ti potrebbe interessare
Lavoro / Lavoratori Gkn criticano il leader della Cgil Landini: “No passerelle mediatiche”
Economia / Auto, con la transizione green 70mila posti a rischio in Italia: il Governo Draghi che fa?
Economia / Effetto Covid, per tornare in ufficio i lavoratori londinesi chiedono un aumento di stipendio
Economia / Scenari economici post Covid per le aziende italiane
Economia / Come funziona la tassa minima globale
Economia / Crisi: il Covid ha spazzato via i progetti di vita di due famiglie su tre
Economia / Chiude anche la Timken di Villa Carcina, 106 licenziati
Economia / La settimana corta è un successo ovunque. In Italia invece continuiamo a lavorare di più e (quindi) peggio
Economia / Altro che equità fiscale e sviluppo sostenibile, la riforma del fisco di Draghi non ha coperture
Economia / "I profitti del vaccino anti-Covid di Moderna finiranno nei paradisi fiscali"