Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 17:53
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Economia

Ecco le nuove banconote da 100 e 200 euro (lavabili in lavatrice e stirabili) | VIDEO

Si possono stirare, possono essere lavate in lavatrice, accartocciate e immerse nell’acqua. Studiate per essere più sicure e resistenti, oggi, martedì 28 maggio 2019, entrano ufficialmente in circolazione le nuove banconote da 100 e 200 euro. A dare la notizia è la Banca centrale europea.

Perché periodicamente vengono stampate nuove banconote in Euro?

I nuovi biglietti sono parte della serie “Europa”, introdotta gradualmente negli ultimi anni a partire dalla banconota da 5 euro (2013).

Nuove banconote | Perché si chiamano Europa?

Le nuove banconote disegnate da Reinhold Gerstetter hanno l’effige della divinità mitologica ellenica Europa. Regina di Creta che ha dato il nome al nostro continente, Europa è il personaggio mitologico che ha fatto innamorare Zeus. Il mito narra che il re dell’Olimpo si trasformò in un toro bianco per rapirla e portarla a Creta. Zeus ed Europa ebbero tre figli tra cui Minosse, re di Creta.

Nuove banconote da 100 e 200 euro | Sicurezza e resistenza

Le nuove banconote da da 100 e 200 euro sono studiate per essere più sicure. Le stesse caratteristiche le hanno già le banconote da 50 euro in circolazione, ma nei nuovi 100 e 200 euro ci sono elementi nuovi e aggiornati che rendono questi tagli anche più difficili da falsificare.

La mappa del mondo in cui ogni paese è rappresentato da una sua banconota

Sono in grado di resistere a picchi di temperature e possono essere stirati, immersi nell’acqua, accartocciati o persino lavati in lavatrice. E il video della Banca Centrale Europea in testa all’articolo lo dimostra.

Nella parte superiore delle nuove banconote da 100 e 200 euro dove c’è la striscia argentata c’è anche un ologramma con satellite, con il simbolo dell’euro che, muovendo il biglietto, ruota attorno al numero.

Inoltre, sempre muovendo la banconota, la cifra brillante, nell’angolo inferiore sinistro produce l’effetto di una luce che si sposta in senso verticale e il numero cambia colore, passando dal verde smeraldo al blu scuro.

Nuove banconote da 100 e 200 euro | Colore e dimensioni

Le nuove banconote da 100 euro sono prevalentemente di colore verde. Le dimensioni sono 14,7 centimetri per 7,7. Quelle da 200 euro invece sono sul giallo-marrone e sono più lunghe: 15,3 centimetri per 7,7.

Dal 2019 addio alle banconote da 500 euro

Ti potrebbe interessare
Economia / Dl trasparenza, il governo abbassa le multe per i benzinai che non espongono i prezzi medi dei carburanti
Economia / Davos è morta e neanche la globalizzazione sta più tanto bene (di R. Bertoni)
Economia / “Lo Stato entri in Stellantis (come chiedeva FdI)”: intervista a De Palma (Fiom)
Ti potrebbe interessare
Economia / Dl trasparenza, il governo abbassa le multe per i benzinai che non espongono i prezzi medi dei carburanti
Economia / Davos è morta e neanche la globalizzazione sta più tanto bene (di R. Bertoni)
Economia / “Lo Stato entri in Stellantis (come chiedeva FdI)”: intervista a De Palma (Fiom)
Economia / Bollette del gas, Giorgetti: “Da inizio febbraio previsto un taglio del 40%”
Economia / Ita, spesi 4,5 milioni di euro per un accordo con True Italian Experience. La replica dell’azienda
Cronaca / Descalzi (Eni): “Italia azzererà gas russo dal 2024/25”
Economia / Microsoft annuncia 10mila licenziamenti: “Nessuno può sfidare la gravità”
Cronaca / Juventus, Agnelli annuncia le dimissioni anche da Exor e Stellantis: “Passo indietro per avere la mente libera”
Economia / Dove vanno le banche del futuro (e la vigilanza europea)
Economia / In Italia lo 0,1% dei ricchi possiede più del 60% dei poveri. Oxfam: “Un’imposta al 5% per la lotta alla povertà”