Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Ultimo aggiornamento ore 18:41
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Economia

Flop di bar e ristoranti la prima settimana di riaperture: perso il 70 per cento degli incassi

Immagine di copertina

Fase 2, flop di bar e ristoranti la prima settimana di riaperture: perso il 70 per cento degli incassi

Bar, ristoranti, pizzerie e pub nella prima settimana di riaperture della “Fase 2” hanno perso il 70 per cento degli incassi rispetto all’era pre-Covid. A rilevarlo sono i dati della Federazione italiana dei pubblici esercizi (Fipe), che fanno emergere le difficoltà scaturite dall’emergenza Coronavirus nel settore. Il bilancio dei primi giorni di riaperture è stato redatto dalla Fipe attraverso le risposte dei questionari sottoposti ai suoi iscritti. Per 3 esercenti su 4 i primi giorni di ripartenza sono assolutamente da bocciare, con bar e ristoranti si sono ritrovati di colpo con il 70 per cento dei clienti in meno.

Ben 7 intervistati su 10, inoltre, sono pessimisti per il futuro: i gestori si aspettano sale e banconi mezzi vuoti anche per i prossimi giorni, con una vera ripartenza solo da settembre. “Purtroppo la prospettiva di breve-medio termine è negativa”, sottolinea all’Huffington Post Luciano Sbraga, vicedirettore di Fipe e direttore del Centro studi. “I motivi sono almeno tre. Prima di tutto, la mancanza di turisti“, che per tante attività sono fondamentali. A questo si aggiunge l’assenza di pendolari a causa delle numerose aziende ancora in smart working.

“Infine c’è anche una sorta di cambiamento di stile di vita degli italiani per le regole post-Covid”, dice Sbraga, “penso alle classiche tavolate in pizzeria o trattoria, che non vedremo più per un bel po’ di tempo”. Non a caso, il motivo del calo di clienti secondo l’80 per cento dei ristoratori è ravvisabile proprio nel distanziamento interpersonale. “Un miglioramento ce lo aspettiamo a settembre, più in generale in autunno. A patto però che non arrivi una seconda ondata di Covid”, aggiunge il vicedirettore Fipe, specificando che questa eventualità “sarebbe il colpo finale per il settore”.

CORONAVIRUS ULTIME NOTIZIE: TUTTI I NUMERI

Leggi anche: 1. Per contagiare lo pseudo-assessore Gallera servono due infetti. Per salvare la Lombardia bastano due dimissioni (di Giulio Gambino) / 3. Ora la Lombardia deve aspettare a riaprire (di Luca Telese) / 4. Esclusivo TPI: Covid, i soldi per la ripartenza? Il comune di Bergamo li assegna a chi produce armi, ma non alle piccole imprese (di Francesca Nava) 5. Joshua Wong: “La mia vita è a rischio, ho paura di finire in un carcere cinese silenziato per sempre. Ma non illudetevi: oggi Hong Kong, domani Taiwan”

TUTTE LE ULTIME NOTIZIE SUL CORONAVIRUS IN ITALIA E NEL MONDO

Ti potrebbe interessare
Economia / Banca Ifis è la prima challenger bank italiana che aderisce alla Net-Zero Banking Alliance
Economia / Whistleblowing, come le aziende devono organizzarsi a tutela dei dipendenti
Economia / Tampon tax, Manovra 2022: governo approva la riduzione dell’iva al 10% e non al 4%
Ti potrebbe interessare
Economia / Banca Ifis è la prima challenger bank italiana che aderisce alla Net-Zero Banking Alliance
Economia / Whistleblowing, come le aziende devono organizzarsi a tutela dei dipendenti
Economia / Tampon tax, Manovra 2022: governo approva la riduzione dell’iva al 10% e non al 4%
Economia / Fenomeno Great Resignation: negli USA milioni di persone si stanno volontariamente dimettendo dal proprio lavoro
Cronaca / Autotrasportatori senza Green Pass: da venerdì rischio scaffali vuoti
Economia / La leadership nelle PMI: efficienza e motivazione del team sono al primo posto
Cronaca / Green Pass, l’allarme di Coldiretti: “100mila non vaccinati nei campi. A rischio i raccolti”
Economia / Smartworking, i dipendenti Amazon potranno lavorare da remoto per sempre
Cronaca / Il premio Nobel per l’Economia va a David Card e Joshua Angrist e Guido Imbens
Economia / Stellantis: tagli in Italia, assunzioni in Francia