Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Ultimo aggiornamento ore 18:41
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Economia

Debito pubblico italiano in aumento: ad aprile raggiunta cifra record di 2.373 miliardi

Immagine di copertina

Debito pubblico italiano: nuovo record ad aprile con 2.373 miliardi

Cresce debito pubblico italiano – Il debito pubblico italiano nel mese di aprile ha raggiunto la cifra record di 2.373 miliardi, aumentando di 14,8 miliardi rispetto al mese precedente.

Lo afferma la Banca d’Italia nel suo ultimo bollettino, diramato nella giornata di lunedì 17 giugno.

Le motivazioni secondo l’istituto centrale sono essenzialmente due.

Il fabbisogno del mese, ovvero il finanziamento delle uscite pubbliche che sono superiori alle entrate e che pesano per 2,8 miliardi, e l’aumento delle disponibilità liquide del Tesoro, pari a 11,6 miliardi.

Inoltre, secondo quanto dichiara Bankitalia, gli scarti e i premi all’emissione e al rimborso, la rivalutazione dei titoli indicizzati all’inflazione e la variazione dei tassi di cambio hanno nel complesso aumentato il debito di ulteriori 0,4 miliardi.

Nel bollettino vengono aggiornati anche i dati relativi alle entrate tributarie, che ad aprile sono state pari a 30,4 miliardi, in aumento dell’1,3 per cento, pari a 0,4 miliardi, rispetto al 2018.

Questo dato era già stato anticipato dal premier Conte e dal ministro dell’Economia Tria nel momento in cui si era diffusa la notizia che la Commissione Europea era pronta ad aprire una procedura di infrazione per debito eccessivo.

La Commissione Ue propone la procedura di infrazione contro l’Italia: tutto quello che c’è da sapere

Obiettivo di Conte e Tria, infatti, era quello di dimostrare alla Ue di poter ridurre il deficit proprio grazie all’aumento rispetto alle previsioni delle entrate tributarie, che avrebbero portato più soldi nelle casse dello stato.

Ma con il deficit che ha raggiunto livelli record sarà difficile a questo punto riuscire a convincere la Ue.

Ti potrebbe interessare
Economia / Banca Ifis è la prima challenger bank italiana che aderisce alla Net-Zero Banking Alliance
Economia / Whistleblowing, come le aziende devono organizzarsi a tutela dei dipendenti
Economia / Tampon tax, Manovra 2022: governo approva la riduzione dell’iva al 10% e non al 4%
Ti potrebbe interessare
Economia / Banca Ifis è la prima challenger bank italiana che aderisce alla Net-Zero Banking Alliance
Economia / Whistleblowing, come le aziende devono organizzarsi a tutela dei dipendenti
Economia / Tampon tax, Manovra 2022: governo approva la riduzione dell’iva al 10% e non al 4%
Economia / Fenomeno Great Resignation: negli USA milioni di persone si stanno volontariamente dimettendo dal proprio lavoro
Cronaca / Autotrasportatori senza Green Pass: da venerdì rischio scaffali vuoti
Economia / La leadership nelle PMI: efficienza e motivazione del team sono al primo posto
Cronaca / Green Pass, l’allarme di Coldiretti: “100mila non vaccinati nei campi. A rischio i raccolti”
Economia / Smartworking, i dipendenti Amazon potranno lavorare da remoto per sempre
Cronaca / Il premio Nobel per l’Economia va a David Card e Joshua Angrist e Guido Imbens
Economia / Stellantis: tagli in Italia, assunzioni in Francia