Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 20:03
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Cultura

TPI Fest 2022, la diretta della terza e ultima serata del Festival

Immagine di copertina

TPI Fest 2022, la diretta dell’ultima serata del Festival

Terza e ultima serata del TPI Fest 2022, il festival di The Post Internazionale, andato in scena già il 15 e 16 settembre 2022 dalla tettoia Nervi a Bologna, in piazza Lucio Dalla, e che si conclude questa sera, 17 settembre, con il gran finale. Ospiti della terza serata, il leader del Movimento 5 Stelle Giuseppe Conte, l’ex sindaca di Torino Chiara Appendino, l’ex ministro delle Finanze greco Yanis Varoufakis, il leader di Unione popolare Luigi De Magistris, il presidente della Regione Emilia-Romagna Stefano Bonaccini e molti altri. Di seguito la diretta della serata di oggi.

Ore 22.40 – Inizia l’ultimo dibattito del TPI Fest 2022: sul palco con il direttore Giulio Gambino il leader di Unione Popolare Luigi de Magistris, la vicesindaca di Bologna Emily Clancy, Rinaldo Gianola, Insaf Dimassi e Martina Comparelli. L’ex sindaco di Napoli ha parlato, tra le altre cose, della situazione della sanità al Sud. “Io mi ritengo un uomo delle istituzioni ma fuori dal sistema. Il tema della questione morale, della lotta alla corruzione e alla mafia manca in questa campagna elettorale”, ha aggiunto De Magistris. “Se il gas e l’energia fossero bene comune non succederebbe quanto sta succedendo”. (Qui l’articolo completo)

Ore 22.14 – In collegamento con il TPI Fest 2022 c’è l’ex ministro delle finanze greco Yanis Varoufakis: “Il fascismo è un cancro che va tenuto lontano dalle istituzioni, chi ha iniziato la carriera politica come un suo simpatizzante rappresenta una minaccia per l’intera umanità”, ha detto commentando l’ipotesi che Giorgia Meloni possa arrivare a governare l’Italia. “Il ministro Franco ha fatto male, non merita una riconferma”, ha aggiunto. (Qui l’articolo completo)

Ore 21.30 – L’intervento, in collegamento dalla Sicilia, del leader del M5S Giuseppe Conte: “Invito Renzi a non stare chiuso nei palazzi”, ha detto dopo le polemiche sul reddito di cittadinanza. “Con questo gruppo dirigente del Pd sarà improbabile collaborare anche in futuro”, ha spiegato l’ex premier. “Tra i progetti che vogliamo realizzare il salario minimo o la riduzione degli orari di lavoro. Il Pd che fonda la sua campagna sull’agenda Draghi si è allontanato dalla tradizione di sinistra per diventare molto di centro”, ha aggiunto Conte nell’intervista al TPI Fest del direttore Giulio Gambino e del sociologo Domenico De Masi. Sulla guerra in Ucraina: “Dobbiamo indirizzare un negoziato e costringere la Russia a una pace duratura”. (Qui l’articolo completo)

Ore 21 – L’intervista all’ex sindaca di Torino Chiara Appendino, sul palco il direttore di TPI Giulio Gambino, il vicedirettore Riccardo Bocca e la direttrice del Quotidiano Nazionale Agnese Pini: “Il povero viene colpevolizzato. Il reddito è una misura sacrosanta, per aiutare a trovare lavoro”. “Vedo impossibile un accordo dopo le elezioni con questa dirigenza del Pd. Siamo contrari alle trivelle e al nucleare”, ha aggiunto l’esponente M5S. “Il governo che mi è piaciuto di più è il Conte II”, ha svelato Appendino. (Qui l’articolo completo)

Ore 20 – Il colloquio con il presidente della Regione Emilia-Romagna Stefano Bonaccini con il direttore di TPI Giulio Gambino, il costituzionalista e firma di TPI Michele Ainis e il vicedirettore del nostro giornale Stefano Mentana: “In questa ultima settimana dobbiamo scegliere pochi argomenti. La sinistra a volte pensa di avere una superiorità e un’idea migliore del proprio avversario. Non dobbiamo dire che siamo migliori, ma più affidabili, su temi come la scuola pubblica, il fisco, il welfare. Dobbiamo punire chi evade le tasse e abbassare il cuneo fiscale”. (Qui l’articolo completo)

Ore 19.30 – Le attiviste femministe intersezionali Martina Comparelli e Federica Fabrizio nel monologo “Le donne e il clima nei programmi elettorali”. L’intervento è anche caratterizzato da un flash mob.

Ore 19.25 – Inizia la terza e ultima serata del TPI Fest 2022 a Bologna.

tpi fest

Ti potrebbe interessare
Cultura / Architettura e religioni: la nuova era delle città per il dialogo nella mostra Rituals/Materials a Torino
Cultura / Morto Roberto Cavalli: le cause della morte dello stilista
Cultura / È morto lo stilista Roberto Cavalli
Ti potrebbe interessare
Cultura / Architettura e religioni: la nuova era delle città per il dialogo nella mostra Rituals/Materials a Torino
Cultura / Morto Roberto Cavalli: le cause della morte dello stilista
Cultura / È morto lo stilista Roberto Cavalli
Cultura / A Milano un giovane direttore creativo, Matteo Cibic, si diletta a far dialogare Arte e Design, nei 10 giorni più affollati di eventi e presentazioni
Cultura / Esclusivo TPI – Le guerriere invisibili contro il patriarcato: ecco chi sono e cosa vogliono le attiviste del collettivo “Amar3”
Cultura / Un libro di corsa: Metodi per sopravvivere
Cultura / Premio Strega 2024, ecco 12 libri finalisti: ci sono 7 autrici donne
Cultura / Un libro di corsa: Mio padre avrà la vita eterna
Cultura / Le Vie Crucis romane, quei luoghi nascosti che raccontano il rito del Venerdì Santo
Cultura / La mostra di Escher a Palazzo Bonaparte prorogata a grande richiesta fino al 5 maggio 2024