Coronavirus:
positivi 46.175
deceduti 33.218
guariti 152.844

È morto lo scrittore e attivista politico russo Eduard Limonov

Di Redazione TPI
Pubblicato il 17 Mar. 2020 alle 19:48
54
Immagine di copertina
Eduard Limonov

È morto a Mosca, all’eta’ di 77 anni, lo scrittore e attivista politico russo Eduard Limonov. Lo ha confermato l’ufficio stampa del partito “Altra Russia’ di cui era leader, dopo che la notizia era stata data su Telegram dal deputato Serghei Shargunov.

Limonov era stato ricoverato a ottobre per problemi di salute. Nato a Kharkov, in Ucraina, nel 1954, dalla meta’ degli Anni ’70 fino al crollo dell’Urss ha vissuto in esilio negli Stati Uniti. Tra le sue opere piu’ note, ‘Sono io, Edichka’ e ‘Libro dell’acqua’. Con la biografia romanzata ‘Limonov’, pubblicata in Italia nel 2012 da Adelphi, lo scrittore francese Emmanuel Carre’re lo aveva lo aveva fatto conoscere e amare al grande pubblico in Europa.

Limonov e’ morto in una clinica di Mosca, ha detto lo scrittore e deputato Serghei Shargunov. Aveva 77 anni. “E’ rimasto in contatto fino all’ultimo momento, ha parlato, potevamo scrivergli”, ha aggiunto Shargunov, che non ha indicato la causa della morte. Le informazioni sulla morte dello scrittore sono state confermate anche dal suo assistente.

Secondo la testata Mash, Limonov “ha subito due operazioni” in giornata. “Prima ha avuto problemi alla gola, poi e’ partita un’infiammazione”, scrive la testata. Secondo la pubblicazione, Limonov e’ stato ricoverato il 15 marzo in una clinica privata, dopo “una lunga battaglia oncologica”.

Il 13 marzo Limonov aveva annunciato sulla sua pagina Facebook di aver firmato un contratto per un nuovo libro con la casa editrice Individuum “Il volume e’ gia’ stato scritto”, aveva detto.

54
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.