Me

L’anniversario della morte di Leonardo da Vinci: oggi 2 maggio sono 500 anni dalla scomparsa del Genio assoluto

Di Carmelo Leo
Pubblicato il 2 Mag. 2019 alle 08:00 Aggiornato il 2 Mag. 2019 alle 10:30
Immagine di copertina

Leonardo da Vinci anniversario | 500 anni | Nascita | Morte | Eventi Italia

LEONARDO DA VINCI ANNIVERSARIO – Pittore, scultore, inventore, scenografo, ingegnere militare, anatomista, uomo di scienza, simbolo dell’Italia nel Rinascimento e chi più ne ha più ne metta. Leonardo da Vinci è stato questo e mille altre cose: un genio assoluto, l’emblema della ragione, ma anche di quella creatività incontrollabile insita nel genere umano che lo porta a superare tutti i propri limiti.

Per tutti questi motivi il 2019 è di gran lunga l’anno di Leonardo da Vinci: il 2 maggio del 1519, l’artista fiorentino moriva ad Amboise, in Francia. Cinquecento anni dopo, oggi 2 maggio 2019, si aprono ufficialmente le celebrazioni per il 500esimo anniversario della morte di Leonardo da Vinci.

Leonardo Da Vinci, ritrovata una sua ciocca di capelli: si cercano i discendenti

Ecco tutto quello che c’è da sapere sull’artista fiorentino, sulle sue invenzioni e opere principali, oltre a una rassegna dei principali eventi in tutta Italia per celebrare il 500esimo anniversario della sua morte.

Leonardo da Vinci anniversario | Chi era

Leonardo nasce nel 1452 da una relazione illegittima tra Piero da Vinci e Caterina, una contadina. Trasferitosi a Firenze fin da piccolissimo, cresce soprattutto coi nonni, da cui riceve la prima educazione.

Fin da piccolo dimostra spiccate abilità nel disegno e nelle arti, così viene inserito nella bottega di Andrea del Verrocchio, una delle più importanti fucine di talenti dell’epoca.

È lì che, oltre a entrare in contatto con alcuni futuri grandi artisti del Rinascimento, impara i rudimenti dell’arte: dalla pittura alla scultura, passando per il disegno. Già a 20 anni viene considerato un artista già formato e inizia ad avere i primi incarichi.

Le opere di Leonardo da Vinci

Nel frattempo inizia a lavorare per progetti propri, soprattutto nel campo della pittura. Essenziale però, per il suo futuro, è il trasferimento a Milano alla corte di Ludovico il Moro. Al periodo lombardo appartengono quasi tutti i suoi capolavori: da “La vergine delle rocce” all”Ultima cena”, passando per la “Gioconda”.

In questo periodo si specializza anche in altri settori: nell’architettura, come stratega e ingegnere militare, nella paleontologia, come inventore a tutto tondo. Alla fine della dominazione francese a Milano, inizia un periodo itinerante che lo porta a Roma, Venezia, Mantova e Firenze.

Dentro il Rojava, guerra di Siria

Passa gli ultimi anni in Francia, dove muore il 2 maggio 1519.

Tutti i dettagli e la biografia di Leonardo da Vinci

Leonardo da Vinci anniversario | Eventi in Italia

Come già anticipato, in tutto il mondo è previsto un calendario ricchissimo di mostre, eventi e appuntamenti di vario tipo per celebrare il 500 anniversario della morte di Leonardo.

Partiamo da Firenze, dove è prevista una mostra dedicata al Codice Leicester alla Galleria degli Uffizi: all’interno sono presenti tante opere dell’artista vinciano. A Palazzo Strozzi, poi, fino al 14 luglio 2019 ci sarà la mostra dedicata al Verrocchio, il maestro di Leonardo. A Palazzo Vecchio, ancora, fino al 24 giugno 2019 la sala dei Gigli ospita Leonardo e Firenze, una selezione di fogli attinenti a lavori e studi svolti dall’artista nella città toscana.

Tanti eventi anche a Vinci, dove è stato allestito un intero museo dedicato a Leonardo, nel Castello dei Conti Guidi, all’interno del quale fino al 15 ottobre 2019 va in scena la mostra “Leonardo da Vinci. Le origini del Genio”. Presente anche la prima opera datata di Leonardo, il Paesaggio, prestato dagli Uffizi, e il libro notarile dove il nonno Antonio segnò la nascita di Leonardo, il 15 aprile 1452. Nella stessa città, all’interno della villa Baronti-Pezzatini, sono previste una serie di mostre dedicate a Leonardo.

Gli eventi in tutta Italia per l’anniversario di Leonardo da Vinci

Dentro il Rojava, guerra di Siria

Milano ospiterà tantissime iniziative dedicate all’anniversario della morte di Leonardo da Vinci. Quello del capoluogo lombardo, dove l’artista visse per 17 anni, è il programma più ricco di tutta Italia: a Palazzo Reale ci sono tre mostre in programma (una dedicata al rapporto di Leonardo con la natura, una al “Leonardo enciclopedico contemporaneo” e una alla “cena di Leonardo per Francesco I”, con l’arazzo dei Musei Vaticani che raffigura il Cenacolo leonardesco).

Al Castello Sforzesco, inoltre, da maggio 2019 ci sono le mostre “Leonardo e la Sala delle Asse tra natura, arte e scienza” (fino al 18 agosto) e il Museo virtuale della Milano di Leonardo (fino al 12 gennaio 2020). Verrà anche riaperta la Sala delle Asse, dal 16 maggio, dopo i lavori che hanno portato alla luce diverse porzioni di disegno preparatorio leonardesco. Altri eventi sono previsti alla Biblioteca ambrosiana, al Museo della scienza e della tecnologia “Leonardo da Vinci” e al Museo del Novecento.

Roma ci sarà invece la mostra “Leonardo da Vinci. La scienza prima della scienza” alle Scuderie del Quirinale. Ma non solo questo: l’intera Capitale si trasforma in una esposizione itinerante con l’iniziativa “Leonardo in città”: una serie di appuntamenti sull’artista e sul suo pensiero.

I quaderni personali di Leonardo che è possibile consultare online

Torino, invece, fino al 14 luglio i Musei Reali con la mostra “Leonardo da Vinci: disegnare il futuro” espongono 13 lavori autografi acquistati dal re Carlo Alberto, oltre al Codice sul volo degli uccelli.

Venezia l’artista viene celebrato alle Gallerie dell’Accademia, fino al 14 luglio, con la mostra “L’uomo è modello del mondo” che presenta alcuni fogli di Leonardo, tra i quali il celeberrimo Uomo vitruviano.

Il cv inviato da un giovane Leonardo da Vinci al duca di Milano

Leonardo da Vinci anniversario morte | Invenzioni e opere

Quali sono le opere principali di Leonardo? E quali le invenzioni che lo hanno consegnato alla storia come uno dei più grandi artisti e inventori di tutti i tempi?

Sono davvero tantissime. TPI ha cercato di selezionarle in questo articolo.

Il Salvator mundi di Leonardo è sparito, Sgarbi a TPI: “Qualcuno forse vuole tenerlo nascosto, ecco perché”