Covid ultime 24h
casi +10.874
deceduti +89
tamponi +144.737
terapie intensive +73

I dittatori non cadono dal cielo, il classico di Emil Ludwing torna in libreria

A 80 anni dalla prima pubblicazione, il classico politico di Ludwig torna in libreria

Di Cristina Migliaccio
Pubblicato il 16 Gen. 2020 alle 13:08
27
Immagine di copertina

I dittatori non cadono dal cielo, il classico di Emil Ludwing

Sono passati 80 anni dalla prima pubblicazione, ma la casa editrice Mind Edizioni propone nuovamente un classico della storia politica. In libreria torna “I dittatori non cadono dal cielo” di Emil Ludwing, un biografo e storico che, nel 1932, aveva scritto “Colloqui con Mussolini”. In seguito, mentre era in Svizzera, ha scritto tre brevi ritratti di dittatori contemporanei: Hitler, Mussolini e Stalin, pubblicati poi a New York con il titolo “Three Dictators”.

A 80 anni dalla prima pubblicazione, questo testo – introvabile in Italia – torna in libreria con un nuovo titolo: “I dittatori non cadono dal cielo. Sono i popoli che vogliono essere schiavi”.

A proporre questo classico storico è la Mind Edizione, fondata nel 2010 da Francesco Bogliari e Rosamaria Sarno, secondo i quali: “Questi ritratti – di taglio psicologico e sociologico oltre che politico – sono ancora di utilissima lettura, per capire come le dittature non nascano dal niente ma dalla volontà stessa dei popoli”.

Il libro è impreziosito dall’introduzione di Paolo Giovannini, docente di Storia contemporanea all’Università di Camerino che contestualizza l’opera, evitando facili parallelismi col presente e al tempo stesso sottolineando il necessario vigilare perché, in un’epoca di leaderismi nazional-populistici, nuove dittature non conquistino il potere.

Il libro è arricchito in appendice con il testo integrale della lunga intervista rilasciata all’autore da Stalin nel dicembre 1931.

Chi era Emil Ludwig, l’autore de “I dittatori non cadono dal cielo”

Emil Ludwig è nato a Breslavia nel 1881. Di famiglia ebrea, studiò giurisprudenza, ma fu subito preso dal giornalismo e dalla letteratura. Durante la Prima Guerra Mondiale, fu corrispondente da Londra, Vienna e Instanbul per il “Berliner Tageblatt”.

Nel 1932, divenne ufficialmente cittadino svizzero. Dopo l’ascesa al potere di Hitler, i suoi libri furono additati come pericolosi e dati alle fiamme. Si trasferì così negli Stati Uniti: era il 1940. Terminato il conflitto, rientrò in Germania ma si trasferì definitivamente in Svizzera nel 1945. Durante il suo periodo di maggior successo, Ludwig pubblicò tantissime biografie di Napoleone, Bismarck, Goethe, Gesù, Cleopatra, Simon Bolivar, Michelangelo, Lincoln, Roosevelt. Per quanto riguarda la saggistica, Ludwig pubblicò “Colloqui con Mussolini” nel 1932 e la biografia di Stalin nel 1942.

Morì qualche anno dopo, nel 1948, in Canton Ticino.

I dittatori non cadono dal cielo. Sono i popoli che vogliono essere schiavi sarà presentato alla libreria Zanichelli di Bologna il 17 gennaio 2020.

27
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.