Covid ultime 24h
casi +26.831
deceduti +217
tamponi +201.452
terapie intensive +115

Il Duomo di Parma: tutto quello che c’è da sapere sulla cattedrale emiliana

Di Antonio Scali
Pubblicato il 2 Apr. 2019 alle 18:23
0
Immagine di copertina

DUOMO DI PARMA – Il Duomo di Parma, noto anche come cattedrale di Santa Maria Assunta, è uno dei migliori esempi di arte romanica dell’Emilia Romagna. Un monumento imperdibile per chi visita la città emiliana, un luogo di grande storia, sacralità, e in cui sono custoditi resti di grande valore, come i bassorilievi di Benedetto Antelami e gli affreschi del Correggio.

La città di Parma, e quindi anche il suo Duomo, saranno protagonisti della puntata di Meraviglie, la trasmissione di Alberto Angela, in onda su Rai 1 martedì 2 aprile 2019. Scopriamo tutto quello che da sapere: la storia e le opere da visitare.

Duomo di Parma | Storia

La prima costruzione del Duomo risale al 1059, voluta dall’antipapa Cadalo, forse sui resti di una precedente Mater Ecclesia paleocristiana. La chiesa medievale crollò nel 1117 a seguito di un terremoto. La sua ricostruzione, con uno stile diverso, influenzato dall’arte d’oltralpe, venne ripresa nel 1130.

La facciata viene fatta risalire a Benedetto Antelami. La pianta del Duomo di Parma è a croce latina a tre navate. Ma vediamo quelli che sono i monumenti e le opere più belle presenti all’interno del Duomo di Parma.

In primis la Cupola di Correggio, con l’Assunzione della Vergine: una splendida opera prospettica in cui la luce e il movimento creano un capolavoro dell’illusionismo prospettico. Imponente anche il ciclo prospettico di Lattanzio Gambara che accompagna lo spettatore lungo tutta la navata centrale: l’opera racconta la vita di cristo e altri episodi del Vecchio Testamento.

Spettacolare anche la deposizione di Benedetto Antelami, capolavoro dell’arte gotica. Il grande portone intagliato dell’ingresso, con i leoni a lato, è opera di Luchino Bianchino. 

Duomo di Parma | Orari

Le visite al Battistero e alla cattedrale sono sospese durante le celebrazioni liturgiche. Per il resto, il Duomo è visitabile tutti i giorni dalle ore 8:00 alle 19:00, mentre la visita turistica è disponibile tutti i giorni dalle ore 10:00 alle 18:30. Chiuso il 25 dicembre dalle 12:30 alle 15:30.

Il Battistero e il Museo diocesano sono aperti tutti i giorni dalle ore 10:00 alle 18:00. Chiusi il 25 dicembre dalle 12:30 alle 15:30.

Duomo di Parma | Prezzo

In cattedrale ingresso libero per visitatori singoli, gruppi senza guida o con capogruppo che non fornisce spiegazioni, studenti e gruppi scolastici della scuola primaria e secondaria di I e II grado. L’entrata al battistero costa 8 euro. Il biglietto ridotto (over 65 anni, studenti universitari, gruppi con minimo 5 persone) è di 6 euro.

Infine per i ragazzi, studenti con la classe scuola primaria e secondaria di I e II grado, il costo è di 2 euro.

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.